Nella seconda gara di campionato di A2 Pistoia lascia sul proprio campo punti importanti che senz’altro sarebbero stati utili nel proseguo del torneo.
La gara ha preso avvio con le squadre impegnate a studiarsi, poi è Pistoia a battere il primo colpo: azione da manuale, pochi passaggi ma precisi e ficcanti che mettono in condizione Sandrakasi di fulminare il portiere lombardo portando in vantaggio gli arancioni.
Nel primo quarto vi è molto rammarico per la formazione arancione, infatti non è riuscita a concretizzare una certa supremazia ma, lentamente, aver perso la brillantezza iniziale. Ciò nonostante Brescia non riesce ad impensierire la difesa arancione e si va al riposo con i toscani in vantaggio.
Nella ripresa i sostenitori pistoiesi si attendono un cambio di atteggiamento degli atleti ma è Brescia che prende l’iniziativa per rimettere in equilibrio l’incontro: gli arancioni cercano di rispondere in contropiede ma i lombardi infine mettono alle strette la difesa toscana che si lascia sorprendere permettendo il pari agli avversari. Ci sarebbe tempo per tentare di riprendersi la gara ma gli arancioni oggi non riescono a sfruttare i corner corti, arma importante per Pistoia nell’economia del loro gioco offensivo. Brescia bada a non correre pericoli e riesce nell’intento di portarsi a casa un punto veramente pesante.
In casa pistoiese non c’è tempo per rammaricarsi, già sabato prossimo (13/10) sarà in Sardegna contro Hockey Suelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.