In attesa di poter disputare i campionati che la Federazione ha posticipato alla primavera 2021, la società arancione non sta a guardare e spedisce la formazione senior a Roma a disputare un torneo con la formula di semifinale e finale nel quale ha incontrato due società di A1 il Butterfly ed Hc Tevere assieme a Potenza Picena che milita nell’altro girone di A2. “I riscontri sono molto interessanti” afferma Umberto Arrighetti dirigente che si occupa di questo gruppo ”siamo venuti nella capitale portando una formazione con una rosa ristretta e con alcuni atleti under 16 e senza giocatori stranieri di rinforzo. Siamo soddisfatti delle prestazioni degli atleti”. Seppur il pronostico con HC Tevere è stato rispettato abbiamo disputato un buon incontro apertissimo fino a pochi minuti dalla fine. Benissimo siamo andati nella finalina per il 3 ^ posto vinta contro i pari grado del Potenza picena. Contro i marchigiani tutti gli atleti dai giovanissimi ai più esperti hanno giocato motivati, grintosi e concentrati nonostante la gara si sia disputata sotto una pioggia battente. Quel che abbiamo visto ci fa ben sperare per il futuro. Un futuro che è vicinissimo, infatti la dirigenza arancione inoltre si è fatta promotrice assieme a società del Lazio e Marche nell’istituire una sorta di minicampionato denominato “Coppa dell’Appennino” al quale parteciperanno oltre Pistoia, Campagnano (Roma), Potenza Picena ed Lazio Hockey. Queste ultime società partecipano alla A2 nell’altro girone mentre Campagnano da sempre è una squadra con la quale è difficile giocare per la carica agonistica degli atleti unita ad una ottima tenuta atletica. Quindi un torneo impegnativo ma utile agli atleti arancioni per i futuri impegni. Esordio il 4 ottobre ore 15,00 all’Hockey Stadium di Montagnana con la partecipazione contro Lazio Hockey.
Perfettamente riuscita l’organizzazione da parte della sezione Master del triangolare Open over 40 al quale hanno partecipato Cus Pisa e Hockey Team Bologna, risultato poi vincitore della competizione. ”E’ andata benissimo“ racconta un sorridente Beneforti Massimo che segue il settore ”Abbiamo organizzato questa manifestazione sfruttando le caratteristiche positive dell’hockey su prato: la possibilità di avere contemporaneamente in campo atleti maschili e femminili senza pregiudizi per il gioco, dare la possibilità anche ad atleti più maturi di continuare a giocare e non ultimo, nel dopo gara, il ritrovarsi con vecchi competitori di un tempo ma divenuti adesso compagni di gioco . Abbiamo voluto mandare un positivo messaggio: a Pistoia si può giocare ad hockey a qualsiasi età perchè ci sono appassionati disposti ad organizzare manifestazioni. Contiamo quanto prima di creare eventi simili per tornare a giocare di più dopo il lockdown.”.
Veramente tanta la voglia di sport nella dirigenza arancione, in vista del prossimo impegno dei senior in casa a Montagnana si sta progettando la mattina un evento per le giovanili , una possibilità per i ragazzi e le ragazze che volessero avvicinarsi a questo sport di vederlo dal vivo.
Hockey Club Pistoia comunica che comunque è sempre possibile recarsi al campo il lunedì ed il giovedì dalle 17,30 alle 19,00 per provare gratuitamente a giocare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.