Marted, all’Arnaldi, la partita era di quelle importanti. La seconda giornata di ritorno proponeva infatti lo scontro al vertice tra l’imbattuto CUS Genova e il Pistoia, secondo in classifica, a sei punti di distacco ma con una partita da recuperare. Arancioni venuti nel capoluogo ligure per vincere, quindi: unico risultato a loro utile per tornare in corsa. E invece, la gara stata dominata da un Cus Genova leteralmente assatanato, che ha strapazzato i pur bravi avversari con una condotta di gioco tatticamente perfetta.
Il primo quarto d’ora della gara un monologo biancorosso, con gli ospiti incapaci di contenere le sfuriate di Casalino e compagni. Al 1′ minuto ci prova subito Meola: fuori. Al 4′ conclusione di Ferrari, deviata in “lungo”. Al 5′, il primo gol: primo corto per i cussini, Bianchetto batte per Tonnicchi, stop e tiro di Tollini. Il capitano non sbaglia: 1-0.
I toscani accusano il colpo, mentre la spinta dei liguri continua. Al 6′ tira Lusci (debole, parato); al 7′ Ferrari crossa da sinistra al centro: Tonnicchi bravo ad anticipare il difensore e battere il portiere: 2-0!
Al 10′, sull’azione del secondo “corto”, gli universitari potrebbero siglare gi il terzo gol, ma il tiro di Tollini, non fortissimo, viene intercettato proprio sulla linea di porta da un difensore toscano. Al 12′, bellissima azione sulla fascia sinistra Ferrari-Meola-Ferrari: il tiro di quest’ultimo esce di pochissimo. A questo punto i cussini rifiatano un poco, e i pistoiesi provano ad affacciarsi timidamente nei “Ventidue” presidiati da Luca Zero. Tutto quello che conquistano gli arancioni sono per due miseri corner corti, che la retroguardia biancorossa riesce ad annullare. Prima dell’intervallo c’ ancora tempo per una conclusione di Ferrari (alta) e altri due “corti” per Tollini, non concretizzati.
Nella ripresa il volto della partita non cambia. Al 37′ ci prova Meola; al 42′ Ferrari. Ma al 49′ che si arriva al terzo gol. Tonnicchi prende palla da destra, entra in area e, prima di battere a rete, viene atterrato: rigore. Tollini va dal dischetto e insacca: 3-0.
Finita qui? Giammai! Quattro minuti dopo ci riprova Ferrari e al 54′ Tonnicchi, ma in entrambe le conclusioni il portiere ospite riesce ad opporsi con efficacia. Al 61′, occasionissma: nuovo corner corto per i cussini, il “push” alto di Tollini viene ribattuto proprio nella zona di Bianchetto. Quest’ultimo da posizione favorevolissima manca per il contatto con la pallina. Al 65′ ci riprovano Ferrari e lo stesso Bianchetto, su cross di Tonnicchi. Al 66′ ha un’occasione anche Luca Galgano, sganciatosi dalle retrovie: gli universitari hanno ancora benzina da spendere e, nonostante il 3-0, chiudono la partita all’attacco. Manca poco ma il quarto gol nell’aria. Al 67′ occasione per Bianchetto, al 68′ per Lusci. Al 69′ ecco il gol: Tonnicchi serve Ferrari la cui “palombella” scavalca difesa e portiere pistoiese. 4-0 meritatissimo. Allo scadere, ancora un “corto” per Tollini: il sesto, ma questa volta non viene concretizzato. Finisce quattro a zero, e va bene cos.

Cos commenta il mister Michele Loreti: E’ andato tutto storto. Nella partita che contava per accedere alla finale nazionale siamo entrati con la testa altrove. Non siamo mai riusciti a fare quasi niente. Comunque sono stati molto bravi i nostri avversari.