Coppa Italia: Hc Pistoia – Cus Pisa 2-2 (2-1)

Hc Pistoia: Musto (gk), Braccini, Borioni, Dotta, Beneforti, Menichini, Moncini, Pagni, Bonazzi, Mascia, Sbacchi, Salvi, Bartolini, Vivarelli, Maffucci, Gray. Allenatore Filippo Treno.

Cus Pisa: Bracaloni, Belli, Boccolini, Ciancarini, Colella, Del Carratore, Luca Ferrini, Giulio Ferrini, Giorgi, Novelli, Pedreschi, Mancioppi, Ruglioni, Del Chicca. Allenatore Fabrizio Demarchi.

Arbitri: Amorosini, Candini

Reti
Menichini, pt, corner corto
Pisa, pt, corner corto
Pagni, pt, rigore
Pisa, st, corner corto

Bologna, 18 settembre 2010. Buoni e incoraggianti segnali sono emersi alla fine derby toscano disputato in terra emiliana tra le formazioni hockeistiche dell’Hc Pistoia e Cus Pisa. Il berby di Coppa Italia di hockey su prato, che consuetamente negli ultimi anni veniva giocato nell’impianti del Cus a Pisa perché il Pistoia è privo di un impianto idoneo nella propria città, è stato messo in scena al campo “Barca” di Bologna che ormai è diventata “casa” arancione nelle ultime due stagioni, attraendo tra il pubblico nonostante il pessimo tempo, anche molti appassionati di questo sport e non. Il Pistoia al debutto stagionale parte bene, trovando la prima rete di Gabriele Menichini di ribattuta su corner corto battuto a proprio favore. Ma il Pisa al secondo tentativo su corner corto pareggia. Poi ci pensa il nuovo inserimento nella rosa pistoiese, Piero Pagni, a chiudere il primo tempo in avanti battendo in rete il rigore concesso al pistoiese Sbacchi per fallo volontario in area pisana. Nella ripresa si inizia con il grosso rimorso per non aver incrementato il vantaggio nella molte occasioni avute nella prima parte. Poi, quasi da subito, il Pistoia cala, si allunga, si sfilaccia. L’eccessiva pioggia che sabato batteva su Bologna, portando anche a sospendere la partita per ben due volte, causa i tre ko nell’intervallo per guai muscolari a giocari “perno” di questo Pistoia: fuori Dotta, Bonazzi e poco dopo a Pagni. Mentre il Pisa, che era rientrato in campo bello carico, cresce in minuto in minuto e acciuffa negli ultimi minuti il pareggio sempre su corner corto con una deviazione fortuita della difesa pistoiese. Il risultato finale di parità con 2 reti da entrambi le parti ha dell’amaro in bocca per la compagine pistoiese, proprio perche riusciva a condurre a suo vantaggio fino a 10 minuti dal termine della partita. Comunque si può essere soddisfatti del Pistoia visto sabato a Bologna considerando che era alla sua prima partita in questa nuova stagione in un derby mai facile da affrontare e con diversi innesti nuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *