Sicuramente sono tornate con un’esperienza notevole le ragazze dell’under 16 di Fabrizio Mattei, i risultati delle nove partite (da 25’ per tempo) non sono esaltanti, ma la squadra ha dimostrato di esserci e di poter dire, lavorando, la sua in futuro.
“Rendevamo uno, due anni alle avversarie, la brevità dei match, i primi due incontri sull’erba e gli arbitraggi inoltre non ci hanno aiutato – commenta Mattei – anche se i miglioramenti dal primo incontro all’ultimo sono stati evidenti e netti”.
Le ragazzine hanno spesso dominato le gare, ma la difficoltà a concretizzare e un po’ di sfortuna hanno tarpato le ali ai risultati. Comunque ecco i responsi del campo: Italia – Groninigen 0-1; Italia – Victoria 0-1; Italia – Eindhoven 0-0; Italia – De Ljisel 1-1; Italia – Houter 0-1; Italia – Amburgo 0-0; Italia – Deventer 0-1; Italia – Durkheimer 0-0 (persa ai rigori); Italia – Terrasa 1-0. Tutte e due i gol azzurri della braidese Delia Mattis.
Mattei ha provato prima un 3-5-1 per pi passare al 4-4-2. In porta si sono alternate la cagliaritana Sara Incani e la romana Silvia Micalizzi (Aniene), che si è infortunata nel penultimo incontro. In difesa bene le due la laterali Francesca Bendinelli (CUS Pisa) e Giulia Oberto (HF Lorenzoni). Come Laura Da Gay (San Saba) a centrocampo. Ottime le prove delle pisane Chiara Chirico, Giulia Taglioli e Martina Lecchini e della amsicorina Chiara Matteoli. Senza dimenticare le altre: Giorgia Baldanza (CUS Catania) Chiara Piatti (CUS Pisa), Victoria Bocconi, Martina Bassani (CUS Brescia) Vittoria Nannelli, Silvia Pitirra (Amsicora), Lisa Beatrice (HC Pistoia) Valentina Vallascas (Ferrini).

Fonte: www.superbahc.it