Con mercoledì 22 dicembre ai locali della parrocchia di Sant’Agostino si è concluso ufficialmente il 2010. Presenti alla consueta cena natalizia organizzata dalle società di hockey pistoiesi, un gran numero di atleti, genitori, parenti e amici. Un anno molto importante e soprattutto da ricordare per la società dell’Hockey Club Pistoia, protagonista nella Serie B maschile di hockey indoor con la promozione nella massima serie italiana. Un traguardo molto desiderato, ma mai raggiunto. Ora siamo tra le “grandi” dell’hockey italiano. Spetta a giocatori e tecnico nel difficilissimo compito di rimanerci. Ma è stato anche un grande anno caratterizzato dalla molta attività sportiva e promozionale (ma questo come sempre) che i tecnici arancioni stanno assiduamente svolgendo nelle scuole pistoiesi. Questo gran lavoro ha portato addirittura nell’iscriversi a tre campionati giovanili di hockey prato in contemporanea, con altrettanti distinte formazioni; un traguardo che a Pistoia poche volte si è riuscito a raggiungere. Un difficile compito visto anche la dispendiosità di ogni campionato, sia negli elevati costi, che come organizzazione. Nonostante ciò la società dell’HC Pistoia ha saputo far fronte alle molte difficoltà, rimboccarsi le maniche e andar avanti. In primis la cronica impossibilità di giocare su un campo idoneo all’hockey su prato a Pistoia, portando addirittura alla ardua decisione di disputare le proprie partite casalinghe delle formazioni Senior e Under 21 a Bologna. La società stà, come da diversi anni, lavorando costantemente con gli enti locali per arrivare all’ambito sogno. Sarà il 2011 l’anno decisivo per l’hockey cittadino. In attesa che questo si realizzi, sarà continuato l’incessante lavoro della società nelle scuole e nei campionati italiani: ora godiamoci le festività natalizie, con l’augurio tutti gli hockeisti pistoiesi di un 2011 ricco di soddisfazioni.

Lascia una risposta