I ragazzi dell’Under 16 conquistano sul campo del Lagaccio di Genova contro i pari età della Superba HC il loro primo punto di questa stagione di hockey prato: 2 a 2 è il risultato finale con doppietta di Gabriele Castrovillari. Avvio “titubante” per i giovani di Loreti, ormai diventata una routine in questo campionato, così permettendo agli avversari di creare una pressione costante nella propria ventidue. E proprio da questo incessante martellamento, la Superba passa in vantaggio su corner corto. Dopodiché gli arancioni si “svegliano” portandosi in avanti costruendo buone azioni a ripetizione, e da una di queste Beatrice porta in parità la propria squadra su deviazione di un potente drive al limite della linea dell’area: rete annullata per svista dell’arbitraggio, quest’oggi veramente inguardabile (proteste da entrambe le parti). Questo episodio non demoralizza i ragazzi, anzi riescono a strappare il pareggio a fine primo tempo con la rete di Castrovillari con una gran botta di drive. Nel secondo tempo si ripete pressoché la solita partita vista nel primo: Pistoia parte con i soliti primi 15 minuti di black-out e con la Superba a fare gioco nei ventidue avversari portandosi di nuovo in vantaggio. Di nuovo sotto di una rete, ci pensa il solito Castrovillari a portare in parità l’incontro con una deviazione sotto porta (respinta corta del portiere avversario). Questo non dopo che l’arbitro di nuovo annullasse una rete più che valida allo stesso Castrovillari! Da qui la partita si conclude nella confusione più totale, con un arbitro (anzi una “arbitressa”) a mezzo servizio, e l’altro a “regalare” punizioni fantasiose per la squadra di casa. L’allenatore Michele Loreti commenta così la partita: “Mi spiace moltissimo per i miei ragazzi che a fine partita gli ho visti molto dispiaciuti per tutto quello successo in campo: si sono sentiti molto ingannati per le due reti annullate, non meritando certamente il pari. Da parte mia sono convinto che queste partite non fanno certamente bene al mondo hockeistico, capisco che le partite delle giovanili non suscitano molto interesse da parte dei disegnatori, ma è bene anche assegnare arbitri più capaci”. Prossima partita è rimandata al 1 maggio sempre a Genova contro i locali universitari del CUS.