Pistoia salva!

Rovereto, 5 e 6 febbraio. L’Hockey Club Pistoia centra l’obbiettivo prefissato: la permanenza in Serie A nel campionato nazionale di Hockey Indoor. Lo fa nella maniera più difficile ed insperata. Dopo la sconfitta di sabato 5 febbraio contro la Moncalvese (Asti) con il minimo scarto (3-2), l’ultima chance era legata ad una vittoria senza possibilità di appello contro l’Hockey Club Savona, squadra solida ed ostica che nelle ultime due stagioni si è sempre salvata nell’ultimo incontro. E vittoria è stata per 5 reti a 3 in una gara emozionante dove gambe, cuore e testa hanno finalmente funzionato a pieno. E’ giusto che sia finita così. Certo per una gratificazione degli atleti e del tecnico che hanno giocato le gare e che negli recenti mesi hanno fatto sacrifici enormi per preparasi a questo difficilissimo campionato, ma innanzi tutto è giusto per il gruppo di persone che dirigono questa piccola società sportiva della nostra città. L’hockey, come altri sport cosiddetti minori incontra costantemente difficoltà per poter effettuare la normale attività: il dover effettuare trasferte continue e talvolta lunghe per disputare le gare, il lavoro continuo che viene nelle scuole per far conoscere questo sport, l’impossibilità di poter organizzare a Pistoia, per carenze di impianti, sia le gare casalinghe sia manifestazioni per far incontrare ai giovani questo sport; insomma avere la possibilità di svolgere la propria attività in modo normale e, non ultimo, il reperire le risorse economiche necessarie ha costretto la società ad organizzarsi in modo ferreo e programmare con precisione l’attività. E’ un’attività continua e faticosa, quindi come detto, è giusto che ci sia un risultato per l’intelligente ed appassionata opera di questo gruppo di persone, che dopo una breve pausa riprenderà per organizzare al meglio la seconda stagione nella massima serie per  tentare di rimanerci. Un ringraziamento in ordine alfabetico ad Angius Luca, Petr Bodnar, Dussi Simone e Lorenzo, Martinelli Antonio, Pagni Piero e Sbacchi Giuseppe, pistoiesi acquistati ma non per questo meno attaccati alla maglia arancione. Un ringraziamento a Filippo Treno, allenatore e regista di questa favolosa impresa, ed infine un ringraziamento al gruppo pistoiese, sempre in ordine alfabetico Beneforti Massimo, Fedi Riccardo, Mascia Simone, Musto Antonio, Salvi Maurizio e Vivarelli Marco.

Lascia una risposta