Nel campionato Under 16 sconfitta casalinga per i giovani arancioni contro l’Hc Bondeno (0-2) ma i tecnici pistoiesi sorridono perché la squadra ha giocato bene e specialmente nel secondo tempo avrebbe potuto raggiungere il pareggio e forse qualcosa in più. La soddisfazione sta nel fatto che questa formazione e’ in piena costruzione ed il gruppo inizia a compattarsi. Ad alcuni giocatori già presenti lo scorso anno sono stati aggregati un buon gruppo di Under 14 alcuni dei quali alle primissime esperienze di gara, quindi era lecito aspettarsi un iter nel campionato molto difficoltoso. Effettivamente le precedenti gare hanno rispettato le previsioni dei tecnici, ma la gara di oggi giocata contro una società che da sempre lavora sul settore giovanile forgiando ottimi giocatori per le categorie superiori, ha fatto vedere ai tecnici che il lavoro svolto sta dando i suoi frutti e che continuando su questa strada arriveranno anche i risultati. La gara ha visto nel primo tempo gli arancioni subire maggiormente i più tecnici avversari che non riuscivano ad uscire dalla zona di difesa in maniera pulita e quindi, spesso, il Bondeno conquistava palla mettendo alla frusta la difesa pistoiese. La pressione emiliana da i suoi frutti: il Bondeno passa in vantaggio ben due volte a breve distanza con i propri avanti lasciati colpevolmente liberi dai toscani; ma seguendo l’esempio degli atleti della formazione senior i giovani non si perdono d’animo, si assestano in campo e si cominciano a vedere azioni di attacco dei padroni di casa. Nella seconda parte della partita gli arancioni sono più aggressivi e in alcune occasioni che avrebbero portato probabilmente al pareggio denotano la mancanza di esperienza e freddezza seppur il lodevole il impegno. Purtroppo il bunker emiliano resiste ed il Bondeno porta a casa i tre punti ma l’ Under 16 arancione finalmente sembra aver preso la via giusta per poter competere in questo torneo. Formazione: Biagini Francesco, Biondi Luigi, Biondi Andrea, Piccolo, Bartolozzi, Niccoli, Citi, Pellicani, Brizzi, Romiti, Biagini Guglielmo, Brunetti, Treno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *