Il Pistoia si reca a Pisa per il secondo concentramento di Serie B per disputare l’unica partita in programma con la formazione locale del Cus. Anche se il risultato alla fine dei 40 minuti non ha nessuna validità per la classifica in quanto il Pistoia partecipa come squadra riserve, il coach Treno porta tutti gli elementi ad esclusione dei due stranieri che poi saranno impegnati nel weekend del 9 e 10 febbraio a Mortara nelle Finali Nazionali di Serie A. La partita è sentita da entrambe le due formazioni che non svogliono sfigurare nel classico derby toscano, in cui nell’ultimo decennio, almeno nella disciplina indoor la fa da padrone il Pistoia. Proprio la formazione pistoiese parte molto contratta forse per forte carico di lavoro che il coach sta applicando in vista delle prossime finali. Il Pisa ne approfitta e coglie in più di un’occasione impreparata la difesa pistoiese portandosi sul 2 a 0. Timido segno di ripresa con Fedi che accorcia su corner corto, ma il Pisa è più in palla degli arancioni sotto porta siglando la terza rete sulla chiusura del primo tempo. Treno nell’intervallo striglia i suoi riportando ordine in campo. Infatti è un Pistoia sicuramente migliore rispetto a quello del primo tempo e nel giro di poco rimonta lo svantaggio con Mascia (corner corto) e Vivarelli (azione). Continua il momento si degli arancioni che chiudono bene gli spazi ai pisani fin dalla loro area sfruttando ogni errore dei due difensori giallo blu: prima Masi e poi Menichini, entrambi su azione, portano in doppio vantaggio il Pistoia ipotecando il match. Inutile il tentativo di recupero pisano con gli arancioni che rispondono colpo su colpo chiudendo la partita sul 6 a 5 con la marcatura di Masi.

Cus Pisa vs Hc Pistoia 5-6 (3-1 pt)

Reti: Fedi (corner corto), Mascia (corner corto), Vivarelli (azione), Masi (azione), Menichini (azione), Masi (azione)

Hc Pistoia: Musto (gk), Arcangeli, Fedi (k), Vivarelli, Mascia, Beneforti, Bartolini, Masi, Menichini. Allenatore Filippo Treno.

Corner corti: Cus Pisa 3, Hc Pistoia 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *