La formazione della prima squadra con la presenza del Sindaco BertinelliCi risiamo! Come si dice “il lupo perde il pelo ma non il vizio!”. Ed è un vizio a cui l’Hockey Club Pistoia si sta abituando anno dopo anno, anzi, stagione dopo stagione; ancora non si sono spente le luci della ribalta della finale indoor persa con il Cus Bologna che l’Hc Pistoia torna a disputare il prossimo fine settimana una finale. In questo caso si tratta della finale per l’accesso alla serie A2 di hockey su prato. Enorme la soddisfazione dei dirigenti che con molto impegno si sono prodigati per ottenere questo risultato. Perché è da sapere che la conquista delle finali è opera sia dei ragazzi di Mister Treno che delle scelte societarie che, tra mille sacrifici e difficoltà, hanno portato avanti il settore giovanile; e proprio questa scelta ha fatto sì che la società arancione avesse la possibilità di arrivare alle finali di Pisa! Infatti la Benevenuta Bra, arrivata in classifica avanti all’ Hc, non ha avuto accesso alle finali perché priva del settore giovanile. Una scelta coraggiosa, ma giusta, quella della Federazione Hockey di privilegiare chi, come l’Hc Pistoia, si adopera nello sviluppo giovanile dell’Hockey su Prato. Tornando al “campo” Mister Treno non ha ancora sciolto i dubbi sull’elenco dei 16 giocatori da portare con se a Pisa; gli allenamenti al Frascari scioglieranno gli ultimi dubbi. Per Capitan Beneforti “non c’è da illudersi” racconta” le tre squadre che andremo ad affrontare (Amatori Cagliari, Olimpia Santa Susanna(Lecce) e i padroni di casa del Cus Pisa) sono forti e molto temibili e il nostro obiettivo è quello di far fare esperienza ai ragazzi più giovani; tutto il “resto” è in più e alla fine chissà che non arrivi una bella sorpresa!”. Il programma prevede la prima partita venerdì sera alle 18,30 contro Amatori Cagliari, il sabato alle 16,30 contro il Cus Pisa e la domenica alle 11,30 contro l’Olimpia Santa Susanna (Lecce). Girone “all’italiana” con la prima classificata che accede alla Serie A2 2013/2014.

Lascia una risposta