Tifo arancione al FrascariDopo la partita di domenica, conclutasi con una netta vittoria sul campo del Trieste (6-0 il risultato finale) la squadra di Filippo Treno è proiettata con mente e cuore all’incontro decisivo di Domenica 10 Novembre 2013 (ore 12.30 Campo Frascari/Boario) dove arriverà l’UHC Adige, formazione con trascorsi nella Serie A2 e che da due anni sta cercando di ritornare nelle serie maggiori. Sicuramente sarà una partita determinante; per gli arancioni una vittoria vorrebbe dire concludere il giorne di andata a punteggio pieno, con una scia di 5 vittorie consecutive che la proietta tra le favorite per la finale nazionale di Giugno, dando molto entusiasmo anche per la stagione Indoor, ormai alle porte; per l’Adige, la sconfitta potrebbe voler dire allontanarsi ancora di più dagli arancioni e dal brescia, secondo con una gara domenica da disputare sulla carta molto facile contro Trieste. Ma torniamo in casa arancione, la vittoria contro Trieste, seppure con molte assenze ed infortuni ha reso felice Mister Treno per la risposta della squdua ai suoi richiami; ma domenica ci vorrà ancora di più per ottenere il risultato. Rientrano gli assenti di Trieste, Bartolini e Martinelli, ancora in dubbio alla data odierna la presenza di Vivarelli, ancora alle prese con problemi accorsi nell’ultimo allenamento pre-gara contro Trieste e di Tolve, Infortunato proprio in terra Friulana durante il match. Cercheremo di saperne di più dopo gli allenamenti di giovedì e di Venerdì. La società fa appello a tutti i sostenitori, amici, parenti e semplici amanti dello sport e dei colori arancioni per sostenere la squadra, domenica a Frascari; il presidente Alessandro Gori ci dice di sognare non solo le tribune piene, ma anche la zona antistante, per incoraggiare e sostenere questa squadra,  che sta facendo veramente un percorso incredibile, dimostrando carattere, voglia di lottare e soprattutto capacità di vincere partite, che sicuramente anche solo lo scorso anno, non sarebbero riusciti a portare in fondo con la vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *