Il Presidente Alessandro Gori premiato ai Pistoia Sport AwardsIl presidente arancione Alessandro Gori è persona seria ed affidabile, come la società che rappresenta: aveva detto, a fine mese chiuderemo questa “crisi” e così ha fatto; l’Hockey Club Pistoia affronterà il campionato di Indoor League con un nuovo allenatore ed un paio di giocatori di rinforzo.
Allora Presidente si chiude il periodo di crisi?
“Diciamo di si” – risponde sorridendo Gori – “anche se non c’è stata crisi nel nostro gruppo, eravamo preparati ad affrontare questa importante competizione con le nostre forze ma siamo comunque riusciti a cogliere due risultati che ci eravamo prefissi: dare più esperienza alla squadra e nello stesso tempo continuare l’opera di valorizzazione dei giovani giocatori pistoiesi. Certo per me ed il mio staff è stato un periodo impegnativo: oltre all’improvvisa mancanza dell’allenatore ci è pervenuta la notizia che il nostro rinforzo “storico” Karol Sziplick rimarrà il Polonia per interessi personali legati ad una possibile convocazione in Nazionale, per cui la situazione cominciava a diventare pesante; l’unità e la determinazione dei miei ragazzi mi ha dato la serenità per continuare la ricerca e finalmente abbiamo avuto risposta con la disponibilità di Richard Kotrc, il quale coprirà i ruoli di giocatore e allenatore.”
Presidente, Kotrc è una conoscenza dell’hockey Italiano?
“Richard Kotrc è un atleta cecoslovacco che gioca da anni in Italia alternando esperienze anche in patria, qui da noi ha militato sempre in formazioni di primissimo livello e da un paio di anni si è stabilito in Sardegna dove ha contribuito alla conquista dello scudetto nel campionato di hockey outdoor da parte dell’Amsicora di Cagliari, mentre nell’indoor ha militato nelle ultime due stagione a Bra, in forza alla squadra locale. In aggiunta a Kotrc, abbiamo contattato ed avuto disponibilità a giocare a Pistoia da parte di altri due giocatori dell’Amsicora: Luca Angius e Fabio Mureddu; il primo è un vecchio amico dell’Hockey Club Pistoia, conosce bene il nostro ambiente e sarà sicuramente di aiuto per un veloce inserimento degli altri. Quindi il nostro team avrà a disposizione tre atleti campioni di Italia ciò aggiungerà qualità ed esperienza al gruppo dei nostri giovani, pensiamo quindi di aver mantenuto la parola data ai ragazzi; adesso dobbiamo lavorare sodo, perché’ non abbiamo molto tempo, sabato 14 dicembre (EstraForum – Prato) avremo il primo spareggio dove incontreremo il Cus Pisa, avversario sempre ostico, e quindi da temere”.
Presidente, è stata una trattativa difficile?
“Il buon rapporto tra i nostri giocatori e i ragazzi dell’Amsicora ha sicuramente aiutato questa trattativa; utile e importante è stato anche l’apporto di Filippo Treno che nonostante, per problemi personale non ha potuto allenare, è sempre stato disponibile per una valida soluzione alla sua assenza, anzi, la soluzione di Kotrc e compagni è partita da una sua idea, portata avanti e conclusa in maniera positiva dalla società.”
Adesso potrà godersi un po’ di riposo Presidente?
“Assolutamente no, iniziano gli impegni: abbiamo disputato il Torneo a Bologna, sia con la prima squadra sia con la categoria Under 21, un test positivo; un ottimo secondo posto per i Giovani (inseriti in un girone sicuramente più abbordabile), mentre un po’ più difficoltoso il cammino della prima squadra; va detto che risultavano assenti, oltre ai sopracitati nuovi acquisti, pure i pistoiesi Vivarelli e Masi, due elementi fondamentali per gli equilibri. Adesso lasciamo lavorare il nuovo tecnico (in Italia da oggi) e sono sicuro che i risultati prefissati non si faranno attendere.”

Lascia una risposta