La formazione Under 17 scesa in campo a Pisa

La formazione Under 17 scesa in campo a Pisa

Pisa, 11 gennaio. Finisce il campionato indoor per la giovane formazione Under 17, che replica così la medesima sorte toccata alla prima squadra sette giorni dopo l’uscita di scena dal massimo campionato. Nel secondo concentramento di Pisa, rimedia una sconfitta, dopo una sbalorditiva vittoria, chiudendo così ogni possibilità di accedere alla fase successiva per aggiudicarsi il titolo di campione di Area (nuova e strana formula di questa stagione). Ma contrariamente quanto successo alla prima squadra, la società esce dal parquet di Pisa con un grosso sorriso sulle labbra, perché questa giovane formazione, settimana dopo settimana sta crescendo mostrando notevoli miglioramenti, tant’è che nella prima partita, delle due in programma a Pisa sempre contro i locali del Cus, riesce a gran sorpresa dei presenti a vincere per 2 a 1. Tutto questo è frutto del buon lavoro che viene svolto settimanalmente dal tecnico Caterina Mucci su questi giovanissimi ragazzi, che per la prima volta quest’anno si sono affacciati a questa categoria. Ma tornado alla partita, i ragazzi nel primo incontro riescono a in maniera impeccabile ad applicare quanto insegnato dal coach per chiudere bene i più tecnici ed esperti giocatori pisani, tant’è che il primo tempo termina sul risultato di parità. Nel secondo i ragazzi replicano quanto di buono fatto nel primo con una maggiore incisività in attacco: Emanuele Brizzi (su azione) e Luigi Biondi (su corner corto) non si lasciano sfuggire la possibilità di segnare e vincere l’incontro. Purtroppo, forse un po’ appagati per la vittoria, forse un po’ per la stanchezza, i ragazzi non riescano a replicare quanto fatto poco prima nella seconda partita. Il Cus Pisa fa prevalere fin da subito la sua maggiore preparazione a questa categoria confermando i risultati del concentramento di andata, non mettendo mai in discussione la partita che termina con un perentorio 6 – 2. Ma niente drammi, a fine partita i ragazzi escano comunque dal campo con il sorriso, consapevoli che arriverà il loro momento. Nel frattempo c’è tanto da lavorare. Questi i ragazzi scesi in campo: Francesco Biagini, Guglielmo Biagini, Luigi Biondi, Andrea Biondi, Brizzi, De Stefano, Guastini, Pellicani, Treno, Gori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *