Il Capitano Daniele Natali

Si è svolto domenica scorsa il campionato regionale Under 14 di hockey indoor; la versione in palestra dell’hockey su prato. La prima giornata si è svolta a Viareggio nell’impianto del quartiere del Varignano ed hanno partecipato i giovani delle due squadre del Cus Pisa, Hockey Club Pistoia ed i padroni di casa dell’Hockey Versilia, in questa occasione tutte le squadre si sono incontrate in un girone all’italiana. Le premesse non erano buone, i giovani arancioni si presentavano praticamente contati con ben tre incontri da disputare, assenze importanti nel mezzo del campo e soprattutto l’assenza all’ultimo momento del portiere che ha costretto le allenatrici Bellari e Mucci a tagliare ulteriormente la panchina. Le ragazze hanno saputo, però, trasmettere tranquillità e fiducia nei propri mezzi ai propri atleti i quali sono scesi in campo con la mentalità giusta per affrontare, nel primo incontro, la stessa formazione del Cus Pisa A che li aveva sconfitti nell’anticipo del campionato di hockey su prato. Si è visto subito la buona giornata dei pistoiesi che controllavano bene i talentuosi attaccanti gialloblù e spesso mettevano in apprensione i difensori pisani; in specie modo sulla fascia destra gli arancioni riuscivano spesso a farsi pericolosi e difatti a metà del primo tempo si è rotto l’equilibrio: in una ulteriore penetrazione Giordano è riuscito a segnare con un diagonale imprendibile ed i pistoiesi si sono ripetuti successivamente con azioni fotocopia sempre con Giordano chiudendo la prima frazione sul 3-0 . Alla ripresa l’orgoglio del Cus Pisa che ha avuto una veemente partenza portandosi sul 2-3 e cercando furiosamente il pari; ma l’Hockey Pistoia non ha vacillato ed ha mantenuto la calma impostando il proprio gioco con il quale ha permesso ad un devastante Giordano di segnare ancora due reti che di fatto hanno chiuso la gara anche se Di Piazza ha realizzato poi il 6-2 finale. Il secondo incontro, opposti all’Hockey Versilia, ha visto i nostri disputare una partita molto disciplinata: i biancorossi sono un gruppo che non si arrende mai e sta crescendo anche tecnicamente: dopo essere passati in svantaggio grazie all’incontenibile Giordano i viareggini hanno cercato con insistenza il pari ma la retroguardia pistoiese ha sempre ben contenuto gli avanti del Versilia grazie anche al capitano Natali impegnato in un costante lavoro di tamponamento e ripartenze nonostante che la stanchezza cominciasse a farsi sentire in tutti. Nella ripresa dopo un primo momento di sostanziale equilibrio il Versilia conquista un giusto rigore e segna, peccato perché il neo-portiere Frangioni aveva neutralizzato il primo tiro fatto ma ripetuto dall’arbitro; il resto dell’incontro, poi, rientra su una sostanziale stabilità anche se gli arancioni hanno da recriminare su due azioni nelle quali la pallina è passata di un niente dal palo con l’estremo biancorosso battuto. Nel terzo incontro si è vista la forza e la volontà del gruppo, anche dell’esordiente Trinci che ha ben assolto i suoi compiti anche nei precedenti incontri: la fatica adesso pesava veramente ed infatti il Cus Pisa B, che presentava un gruppo con giocatori molto mobili e decisamente bravi, passava in vantaggio quasi subito in una delle rare occasioni nelle quali la ottima retroguardia pistoiese composta da Tolve e Ducceschi si è fatta sorprendere. Il contraccolpo è durato però poco, ancora Giordano imprendibile sulla destra ha siglato il pareggio e portando gli arancioni in vantaggio subito dopo. Nella ripresa rinfrancati dal punteggio i nostri hanno badato a contenere le sfuriate degli avversari colpendo ancora con il bomber Giordano e con Di Piazza. Adesso un po’ di riposo in attesa del Torneo “Memorial Messerini” a Pisa il 4-6 Gennaio, le prospettive sono incoraggianti.