A ben vedere questa stagione sportiva 2006/2007 si presta a diverse letture. In prima battuta la prestazione della Under 18 maschile, che nonostante il grande impegno non ha dato completa soddisfazione agli atleti ed alla società. Invero il campionato indoor ha mostrato una crescita a livello tattico, ma poi è mancata la concentrazione finale adatta a raccogliere i frutti, e ciò anche perché questi ragazzi hanno avuto poche possibilità di andare avanti negli anni precedenti. E così il sogno della finale indoor è svanito nella partita di ritorno contro il Cus Pisa poi campione d’Italia. Si può dire che questo ha lasciato l’amaro in bocca ai giocatori ed all’allenatore. La stagione prato a dato la possibilità di far giocare i ragazzi dell’U16M., ed anche se il pronostico pareva già scritto, la squadra è riuscita ad arrivare alla partita di spareggio poi onorevolmente persa contro il Butterfly a Roma. Una precisazione, che è anche un consiglio, appare doverosa, data la vicinanza ai ragazzi:

  • vi è la necessità per il prossimo anno di una maggiore partecipazione agli allenamenti;
  • come è necessario un maggiore attaccamento ai colori della società.

Ed in fondo c’è da mettere in evidenza una nota positiva in merito ai giocatori della Under 18 maschile e cioè che hanno partecipato anche al campionato Senior dove hanno maturato la loro esperienza e ciò sarà utile per il prossimo anno. Forza ragazzi e grazie.