Serie B maschile – Girone di promozione, 1^ giornata: Hc Pistoia – Cus Pisa 0-2 (0-1)

Hc Pistoia: Turacchi (pk), Braccini, Agostini, Fedi, Bartolini, Tarres, Triunfo, Salvi, Beneforti (k), Meoni, Iacomelli, Maffei (pk), Gori, Bambini, Vivarelli. All. David Malvaso. Dirigente Alessandro Gori

Cus Pisa: Belli (pk), Novelli, Bertero, Ferrini, Gazzola, Ciancarini, Del Carratore, Giorgi (k), Spadaccia, Boccolini, Messerini, Albano, Ruglioni, Siuda, Zandi, Bracaloni (pk). All. Giulio Messerini. Dirigente Rodolfo Novelli

Arbitri: Bianchini, Mazzolo

Marcatori
Messerini (PI) pt, azione
Giorgi (PI) st, azione

Cartellini
Giallo: Beneforti (PT), Salvi (PT)

Corner corti
Hc Pistoia 2(0), Cus Pisa 1(0)

Nella prima giornata del girone di promozione il Pistoia trova il primo derby “vero” di campionato contro il Cus Pisa (in Coppa Italia lo scontro finito pari) e rimedia la una sconfitta che pesa come un macigno sul cammino per le prime tre piazze della classifica, che equivalgono al sogno A2. La giornata inizia bene per il tecnico Malvaso che ritrova tutti i suoi giocatori a piena disposizione ad esclusione di Arcangeli che rimane all’ultimo secondo a casa per un virus intestinale e Vignali per impegni personali. Cambiano anche gli assetti tattici portando Triunfo davanti alla difesa per migliorare le trame di gioco e Tarres, affiancato a Meoni, in attacco per dare un maggiore peso in un reparto risultato molto leggero nelle ultime gare. Linizio di gara si fa di arancione, con i pistoiesi pi in palla costringendo i pisani ad evitare la rete degli ospiti che in pi di unoccasione si rendono pericolosi con Tarres e Meoni. Una ghiotta occasione ce lha Fedi sul primo corner corto conquistato dallHockey club Pistoia, ma spreca a lato della porta una facile conclusione. Da l a poco esce il Pisa che prende coraggio e gioco a centrocampo costringendo ora il Pistoia a fare muro per non subire il passivo. Passivo che si concretizza al 30 minuto con Messerini che devia una facile palla sottoporta. Nel secondo tempo Malvaso prova a cambiare le carte: Tarres viene arretrato e Triunfo avanzato a centrocampo, Vivarelli e Iacomelli come coppia in attacco a sostituire lo stanco Meoni, ma la partita cambia di poco. Il gioco si sviluppa soprattutto a centrocampo, scarse le buone giocate e le trame che si erano viste nelle ultime partite dei pistoiesi, pi dediti a fermare il gioco pisano che ad imporre il loro. Doccia fredda al 20 quando il Cus trova il doppio vantaggio: dopo una discesa sulla fascia e cross al centro di Siuda, Giorgi risolve la mischia successiva, dopo un grande intervento di Maffei. Pistoia non demorde ma la partita non riserva pi forti emozioni, anzi inizia a farsi nervosa, anche in seguito a decisioni arbitrali non sempre condivisibili. Ultima vera occasione la deviazione di Iacomelli, a pochi minuti dal termine, dopo bel passaggio filtrante di Beneforti che per sfiora soltanto la traversa. E quindi in salita la partenza di questa fase finale per lHc Pistoia; forte lamarezza per la sconfitta a fine partita per il tecnico arancione, soprattutto per non esser stati capaci di sfruttare al meglio quelle poche occasioni che si sono presentate e per non avere cambiato marcia nel secondo tempo, ma presente anche la consapevolezza che sono molte le partite da giocare e che quindi niente per ora compromesso. La richiesta del mister stata chiara: ci vuole ancora pi impegno e pi sacrificio da parte di tutti e sicuramente i suoi ragazzi non si tireranno indietro.