Fine settimana denso di appuntamenti per lHockey Club Pistoia, tutte le formazioni impegnate nei rispettivi campionati e luci puntate sul campionato under 14 regionale giunto alle semifinali. In questa fase sono impegnate entrambe le formazioni iscritte alla competizione la Esordienti (HC Pistoia A) e la Giovanissimi (HC Pistoia B). Risultati differenti per le due formazioni ma i tecnici dellHockey Pistoia sono molto soddisfatti delle prestazioni delle squadre: bene, benissimo la Esordienti: sicura, quasi cinica nel produrre il proprio gioco, il CUS Pisa B raramente ha avuto la possibilit di attaccare, solo nel finale quando ormai il risultato era assicurato ha potuto realizzare il gol della bandiera. La squadra arancione, partita dopo partita, sta crescendo ed amalgamandosi: assemblata nel mese di febbraio con ragazzi preveniente tutti da una stessa scuola, ha sofferto un p allinizio del campionato in quanto non abituata al campo in sintetico; poi ha superato il gap e ora st facendo bene. Lincontro non ha avuto storia (6-1 finale): i giovani arancioni sono partiti subito bene costringendo in difesa i gialloblu ed hanno colto ben presto i frutti della loro pressione: bella rete al volo su cross dalla destra. Nonostante questo lHC Pistoia ha continuato lassedio raddoppiando su ottima esecuzione di un tiro di punizione. Per il resto del tempo i nostri hanno badato al controllo della partita. Alla ripresa ancora gli arancioni avanti con i pisani incapaci di arginare le folate dei pistoiesi, i quali hanno punito i padroni di casa colpendo ben tre volte sia su azione sia su corner corto. Solo a questo punto gli arancioni si sono fermati permettendo la rete dei locali; ma ormai la partita era al termine. Risultato diverso per la Giovanissimi, sconfitta al termine di un match equilibrato contro la prima formazione pisana del CUS (A) e forse con un p pi di precisione da parte dei piccoli arancioni ci sarebbe stato un risultato a sorpresa. Come loro solito, partenza bruciante dei nostri con due nitide occasioni per i Giovanissimi con pallina finita al lato di un niente. Il Cus Pisa si ripreso ed ha cominciato una tambureggiante azione alla quale i nostri piccoli hanno risposto difendendosi con ordine, ma i pisani sono riusciti a segnare su azione susseguente ad un corner corto; il resto del tempo trascorso in equilibrio, bel gioco e continui capovolgimenti di fronte. Allinizio della ripresa i Giovanissimi sono riusciti a pareggiare con una loro azione caratteristica: percussione in velocit due passaggi e rete. Da li iniziata una fase favorevole ai nostri ragazzi con i pisani costretti ad una attenta difesa, la partita trascorsa sempre sul filo seguita con attenzione sugli spalti. Nel finale di gara, per, la maggiore potenza fisica dei pisani ha fatto la differenza: gli arancioni avevano perso un p di brillantezza ed i gialloblu hanno colpito a sorpresa, treminado lincontro per 3 reti ad 1 a favore del CUS.Cio nonostante gli Under 12 hanno avuto la forza di cercare il pareggio subendo per la terza rete. Non tutto perduto: nel prossimo turno affronteranno il CUS Pisa B apparso un po stanco rispetto allinizio del torneo. Sconfitta onorevole anche per lUnder 18 arancione, se vogliamo trovare attenuanti possiamo citare il fatto che la squadra scesa in campo era composta in buona parte da under 16 e che la qualificazione alla fase successiva era gi stata acquista nel precedente turno; troppo forti i pari et pisani molti dei quali giocano stabilmente anche nella formazione maggiore. Decisivo il primo quarto dora nel quale il Cus Pisa ha di fatto chiuso lincontro siglando ben tre reti ,approfittando di un Hc Pistoia per niente concentrato. Dopo questo terribile periodo i pistoiesi si sono ripresi disputando un buon incontro e dimostrando di poter far bene. Il 25 Aprile spareggio a Roma contro il Rasbank Butterfly; il pronostico dalla parte dei capitolini, che fra laltro hanno vinto con merito il proprio girone, occorrer la massima concentrazione per poter competere . Pareggio conquistato a Roma contro la formazione del Tevere per la senior maschile, un 3 a 3 finale che chiude definitivamente la stagione prato per la massima formazione maschile pistoiese con un terzo posto che non permette di accedere alla fase successiva per la conquista dei play-off promozione. Le reti di Castrovillari e Fedi (per lui doppietta). Sempre a Roma, ma sconfitte, le ragazze dal Rasbank Butterfly, anche qui un risultato pesante un 7-0 che non ammette repliche. E da ammirare la caparbiet e la passione di questo gruppo che scende sempre in campo con la convinzione di migliorare e cercare il colpaccio. A Roma c stato ben poco da fare prive di un paio di titolari, le nostre ragazze hanno subito le romane sempre padrone del campo. Il problema maggiore dellHockey Pistoia il non avere un centroarea che possa finalizzare le azioni che le centrocampiste costruiscono. La difesa si muove sempre con ordine ma se gli avversari segnano non si riesce a recuperare. Il prossimo turno trasferta terribile in Sardegna a Suelli, ma c fiducia nel clan arancione in quanto, allandata, con le ragazze sarde la formazione pistoiese aveva ben figurato. Auguri ,dunque