Serie B maschile – Girone di promozione, 8^ giornata: Hc Pistoia – Olimpia Hockey Roma 3-0 (3-0)

Hc Pistoia: Turacchi (pk), Braccini, Agostini, Arcangeli, Fedi, Tarres, Triunfo, Bambini, Beneforti (k), Vivarelli, Meoni, Gori, Maffucci, David Malvaso. Allenatore Riccardo Fedi. Dirigente Alessandro Gori.

Olimpia Hockey Roma: Parrilli (pk), Maillmann, Livoli (k), Tabelli, Singh Arpal, Fabbri, Mari, Fae, Singh Dupinder, Pupatti, Valentino. Allenatore Da Gai Adriano.

Arbitri: Paglia, Mazzolo

Marcatori
Fedi pt, corner corto
Tarres pt, azione
Meoni pt, azione

Cartellini
Giallo: Vivarelli (PT), Braccini (PT), Tarres (PT), Singh Dupinder (OL), Singh Arpal (OL)

Corner corti
Hc Pistoia 5(0), Olimpia Hockey Roma 3(0)

Il campo Cus in via Napoli a Pisa ha ospitato oggi la terza giornata di ritorno del campionato di serie B Hc Pistoia – Olimpia Hockey Roma. Mister Fedi è costretto a rinunciare per indisponibilità a Maffei, Iacomelli e Bartolini ma recupera dalla squalifica Gori e Salvi. E’ proprio quest’ultimo che viene schierato in mezzo alla difesa nel ruolo che ha ricoperto con soddisfazione per molti anni. La partita inizia subito con Pistoia che cerca di fare gioco e Olimpia dietro, chiusa in difesa. Purtroppo appena dopo 15 minuti Agostini, oggi terzino destro, in seguito ad uno scontro con un avversario è costretto ad uscire (non riuscirà più a rientrare); nemmeno un minuto dopo, gli arancioni conquistano un corner corto eseguito con un efficace schema tra Triunfo e Fedi che porta alla segnatura del numero 10. Passano pochi minuti e si presenta a Tarres una facile occasione che spreca malamente; riesce però a farsi perdonare entro breve, quando si fa trovare pronto su una corta respinta del portiere avversario e batte di drive a rete, portando così al doppio vantaggio. Ancora sul finire del tempo è Meoni, rapido a risolvere una mischia in area, nata da una punizione al limite, a dare il gol della sicurezza a Pistoia. Secondo tempo davvero scarso di emozioni, Olimpia si affida ai drive e agli scoop dei suoi atleti indiani e i ragazzi di Fedi che provano a costruire un minimo di gioco ma senza mai riuscire a dimostrare una netta superiorità; anzi gli arancioni si concedono parecchi errori regalando così una ghiotta occasione agli avversari che riescono a conquistare un netto rigore. Sul dischetto va Singh Dupinder ma il tiro finisce abbondantemente a lato. Poco altro degno di nota nella seconda frazione se non i cartellini gialli a vari giocatori tra cui Tarres, Vivarelli e Braccini, spesso per falli ingiustificati nel tentativo di correggere banali errori di gioco. L’Hc Pistoia deve fare oggi severa autocritica; nonostante il risultato netto agli occhi del lettore, molti sono i malumori e la consapevolezza di una partita giocata veramente al di sotto delle potenzialità della squadra; il numero di passaggi sbagliati è stato davvero rilevante, pochissime le azioni sviluppate sulle fasce…. sembra arrivata con troppo anticipo l’aria di vacanza!