La stagione 2007/08 della squadra Seniores si può  dividere  in due  parti come lo sono del resto  i Campionati disputati ed i loro risultati. Per quanto riguarda la stagione su prato  la squadra non ha tenuto fede alle aspettative, essendo mancata per tutta la stagione la concretezza  necessaria per  il salto di qualità del gioco e di risultato; fatti questi  che tutti si  aspettavano vista anche la possibilità di poter accedere alle finali per l’acceso alla serie A2 con tre  posti a disposizione. Come negli anni scorsi  ci sono  succedute prestazioni altalenanti,  caratterizzate da buon gioco e  prive di un concreto risultato finale positivo; e quindi  partite mediocri in cui è mancata la convinzione di poter essere in grado di poter fare bene;  e partite nelle  quali  si è sentita la mancanza di alcuni atleti. Nota positiva invece il massiccio ingresso di giocatori  che hanno fatto parte dell’ Under 18 negli anni scorsi,  che  pur in presenza di difficoltà dovute al salto di categoria, è stato connotato da un loro buon rendimento di fondo; fatto questo  che potrà essere utile stimolo per fare meglio il prossimo anno. Sul fronte stranieri è mancato in molte partite il loro apporto, che di fatto si è limitato al solo ottimo Tarres, che merita un elogio per aver confermato serietà e competenza, continuando l’insegnamento nelle scuole e nelle giovanili della società, in ciò coadiuvato da altri atleti ed atlete; ad essi vada un plauso  per il contribuito all’accrescimento del numero degli atleti che faranno parte del futuro dell’hockey a Pistoia. Tornando a Tarres  si può tranquillamente affermare senza tema di smentita che l’atleta ha profuso un grande impegno sul campo  che avrebbe avuto maggiore rendita se la squadra avesse potuto contare  su  un goleador di ruolo che finalizzasse le occasioni, con ciò rimediando all’arretramento di Fedi  a seguito  della la perdita di Zabaroni. Quanto al settore tecnico si può dire che il lavoro dell’allenatore Malvaso David è stato sicuramente positivo,   viste le condizioni in cui si è trovato ad operare (vedi carenze endemica di  palestre e campi ecc); da segnalare che in corso d’opera c’è stato il cambio del mister con l’affidamento della squadra a Fedi che ha portato a termine il campionato. Di sicuro rilievo  l’impegno  del gruppo storico di atleti come  Beneforti, Fedi, Iacomelli, Maffei, Triunfo, i quali continuano ad essere l’ossatura portante della squadra, aspettando  la crescita di quei giovani che andranno a completare la rosa;  a loro  un ringraziamento e un plauso. Un elogio ed un ringraziamento va a Fedi, per l’impegno in campo prima e per l’impegno ulteriore di allenatore poi, ed ai soliti vecchietti che quest’anno come non mai hanno continuato  a far comodo. Discorso a parte va fatto per la stagione Indoor che pur  bella e positiva (anche quest’anno siamo arrivati alle finali ), ha visto assente la necessaria   spinta finale,   per coronare il sogno del risultato più bello.
L’andamento di questa stagione è stato caratterizzato da una brillante  fase eliminatoria, che ha visto un concentramento di accesso alle finali  a Montecatini T., con  un ottimo hockey giocato da parte della  nostra compagine; messe in riga il Pisa ed altre  squadre di serie A2 e A1. Ottima la fase  finale di Castello D’ Agogna anche se il risultato finale non è stato  quello sperato. Andando a concludere il commento assieme alla stagione stessa si vuole  rinnovare l’augurio di buon e proficuo lavoro a tutti. Con la speranza che  la crescita   possa  consentirci  di  levarci quelle soddisfazioni che ci competono e che  meritiamo.

Alessandro Gori