Non è certo facile commentare una stagione con così poche partite, comunque ci proveremo. Come saprete, i risultati degli incontri effettuati nel campionato su prato non sono stati positivi per gli atleti e per la società. Le cause sono molteplici ma principalmente vanno reperite nelle lacune tecniche degli atleti che non hanno mai frequentato con costanza gli allenamenti. Le ragioni di queste presenze discontinue  sono molteplici e non sempre giustificabili anche a fronte degli impegni presi di fronte alla società dai genitori in sede di riunione di inizio stagione. La stagione indoor ha ricalcato quella su prato,  purtroppo, sia in termini di risultati sia in termini di gestione della squadra. Quello che a mio avviso è mancato a questo gruppo è stata la volontà di appartenenza, l’attaccamento alla squadra, caratteristica dominante alcune stagioni fa. Nel gruppo attuale ci sono giocatori che possono diventare pedine importanti per la prima squadra, e sono convinto che avranno la possibilità di far vedere le proprie capacità  quando avranno una squadra intorno a loro. Questo accadrà già il prossimo anno, con il loro passaggio nella categoria Seniores. Ringrazio comunque sia i ragazzi che hanno frequentemente partecipato agli allenamenti, sia quelle famiglie che si sono rese disponibili e utili per le trasferte.

Riccardo Agostini