Coppa Italia, 2^ turno: Cus Pisa – Hc Pistoia 1-0 (0-0)

Cus Pisa: n.p.

Hc Pistoia: Turacchi (pk), Arcangeli, Braccini, Fedi, Salvi, Beneforti (k), Tarres, Triunfo, Castaldi, Vivarelli, David Malvaso, Lecchini, Maltini, Bambini, Maurizio Malvaso. Allenatore Riccardo Fedi. Dirigente Alessandro Gori

Arbitri: Paglia, Mazzolo

Marcatori
Messerini (PI) 5′ st, azione

Cartellini
Beneforti, David Malvaso (Pistoia, Giallo), Muzzupappa (Pisa, Giallo)

Corner corti
Cus Pisa 1(0), Hc Pistoia 3(0)

Pisa, 9 Ottobre – Nel secondo ed ultimo turno di Coppa Italia giocato in notturna, il Pistoia rimedia la seconda sconfitta consecutiva nel derby toscano contro il Cus Pisa, salutando definitivamente il passaggio del turno previsto nella prossima primavera contro la squadra vincente del girone pugliese. La partita ha visto oltre al rientrante Triunfo, anche lesordio del pisano Andrea Lecchini (ex Cus Pisa), ma il tecnico Fedi ha dovuto rinunciare al giovane Bartolini rimasto a casa per un guaio intestinale. Come previsto lavvio di partita di marca pisana che sfrutta lo stato tecnico e fisico migliore dei pistoiesi grazie gi a diverse partite di campionato di Serie A2 sulle proprie gambe, creando una pressione forte nella propria met campo arancione. Fortunatamente Turacchi non deve mai intervenire perch brava la difesa pistoiesi a respingere gli attacchi avversari. Fatto un po di ordine soprattutto nelle marcature, lHc Pistoia esce allo scoperto, abbassando il ritmo di gioco pisano (bravo nei rapidi scambi) ed affacciandosi pi di una volta in area avversaria, prima con il giovane Maltinti, poi con Tarres, entrambi faccia a faccia con il portiere, ma la loro precisione nel tiro non delle migliori. Terminato a reti inviolate il primo tempo, i primi 10 minuti del secondo tempo sono come di consueto, un vero dramma per la squadra pistoiese. La pausa provoca un black out, con Beneforti che si fa espellere temporaneamente (giallo) per duro intervento, poi in inferiorit numerica, il centrocampo arancione perdete facilmente palla cos da far involare i rapidi giocatori pisani verso rete del vantaggio (facile deviazione sotto porta). Ristabilita la parit numerica ed anche un po la testa, lHc Pistoia si fa di nuovo vedere davanti con due corner corti di Fedi, di poco fuori dallo specchio della porta e con Triunfo, che esita nel deviare di prima in porta un ottimo assist. A termine della partita si visto un miglioramento globale nella squadra arancione che pu non essere di buon auspicio per la prima ed importante partita di campionato.