Pisa, 11 Dicembre Finalmente dopo due mesi di preparazione, inizia per la squadra pistoiese la stagione di campionato indoor. Gli arancioni si presentano a questo primo concentramento al gran completo, forti di una rosa di dieci giocatori e dei due portieri Maffei e Turacchi. La giornata si chiude nel complesso in modo positivo per i pistoiesi che, dalle tre tiratissime partite disputate, ottengono sei punti su nove, restando in piena corsa per il primo, necessario per il passaggio del turno.

Hc Pistoia – Hc Mogliano 3-2 (0-1)
Hc Pistoia: Turacchi (pk), Fedi, Beneforti (k), Triunfo, Tarres, Vivarelli, Maffei (pk), Malvaso David, Bartolini, Malvaso Maurizio, Salvi, Braccini. Allenatore Fedi Riccardo. Dirigente Gori Alessandro
Hc Mogliano: Cesetti (pk), Mosciaro F, Natali A., Bonfigli, Guala, Carletti, Natali, Ginobili A, Meconi, Fabiani. Allenatore Mosciaro A.

Arbitri: Paglia, Mazzolo
Cartellini: Malvaso David (Pistoia – Giallo)
Marcatori: Guala (pt, azione), Fedi (st, corner corto), Fedi (st, azione), Natali M. (st, azione), Malvaso David (st, azione)

Prima partita che come di consueto si rivela particolarmente difficile per la squadra arancione, che nonostante tenga saldamente in mano le redini del gioco, si rivela distratta, spesso inconcludente in fase offensiva. Infatti, il Mogliano che passa a scadere del primo tempo: persa malamente palla a centrocampo, il numero dieci, leader della squadra marchigiana sinvola da solo verso larea pistoiese e insacca con un push centrale. Secondo tempo che si apre come il primo: Pistoia tiene in mano il pallino del gioco e finalmente al quinto minuto passa. Guadagnato un corto, Fedi che segna il gol del pareggio con un push a mezza altezza. Pistoia insiste: su una palla tagliata verso larea senza pretese di Tarres, il portiere del Mogliano non irresistibile, Malvaso D. pronto sulla respinta corta e sigla il sorpasso pistoiese. Pochi minuti dopo ancora Fedi che su corto porta gli arancioni sul 3 a 1. Gli ultimi minuti sono a favore della squadra ospite, che si fa sotto rabbiosa riuscendo a siglare la rete del 3 a 2, e guadagnando addirittura il corto del possibile pareggio a pochissimi secondi dalla fine della partita, ma Pistoia regge e mette in saccoccia i primi tre punti.

Cus Pisa A – Hc Pistoia 2-1 (1-0)
Cus Pisa A: Angius L., Angius S., Bertelli Marco, Cortese, Ferrini L., Lecchini, Lixi, Manca M, Pagliara. Allenatore Angius S.
Hc Pistoia: Turacchi (pk), Fedi, Beneforti (k), Triunfo, Tarres, Vivarelli, Maffei (pk), Malvaso David, Bartolini, Malvaso Maurizio, Salvi, Braccini. Allenatore Fedi Riccardo. Dirigente Gori Alessandro

Arbitri: Giorgi, Novelli
Marcatori: Ferrini (st, azione), Fedi (st corner corto), Angius L. (st, azione)

C veramente ben poco del Pisa in questa selezione mista la cui rosa composta per la sua interezza da giocatori della squadra cagliaritana dellAmsicora, militante nel campionato di serie A1 parto, eccezion fatta per il pisano Lecchini Andrea. Partita vivace: mentre il Pisa A tenta di impostare il gioco a partire dallabile centrale Ferrini Luca (ex Pisa), Pistoia cerca soprattutto di raggiungere larea avversaria con slap rapidi lungo sponda. Le occasioni sono ottime da entrambi le parti, ma ancora una volta gli arancioni pagano eccessiva leggerezza in attacco. Sul finire del primo tempo infatti la formazione in casacca rossa a portarsi in vantaggio, punendo la non concretezza pistoiese sotto porta. Secondo tempo che inizia con ben altro piglio per gli arancioni che spronati a una reazione da mister Fedi, incominciano la ripresa ben messi in campo. Pistoia coglie due pali, quindi finalmente, su corto arriva il meritatissimo pareggio: Vivarelli dal fondo, stop di Beneforti, Triunfo finta il tiro appoggiando invece per Fedi che a specchio libero insacca. La reazione dei cagliaritani/pisani debole, ed ancora il Pistoia che si porta in avanti in modo pressante. Ma la beffa nellaria: a pochi minuti dalla fine lazione del Pisa A magistrale, e Ferrini smarcato in area fissa il punteggio finale sul 2 a 1.

Cus Pisa b – Hc Pistoia 3-4 (3-0)
Cus Pisa B: Belli (pk), Del Carratore, Giorgi, Lonzano, Masi, Messerini, Moroni, Novelli, Spadaccia, Zandi, Bracaloni. Allenatore Messerini. Dirigente Novelli R.
Hc Pistoia: Turacchi (pk), Fedi, Beneforti (k), Triunfo, Tarres, Vivarelli, Maffei (pk), Malvaso David, Bartolini, Malvaso Maurizio, Salvi, Braccini. Allenatore Fedi Riccardo. Dirigente Gori Alessandro

Arbitri: Paglia, Mazzolo
Cartellini: Beneforti (Pistoia – 2 Gialli), Fedi (Pistoia – Verde)
Marcatori: Messerini (pt, azione), Masi (pt, azione), Messerini (pt, azione), Fedi (st, corner corto), Fedi (st, azione), Fedi (st, azione), Fedi (st, azione)

Al termine della partita pi appassionante e sentita della giornata, la compagine arancione che si aggiudica i tre punti in palio, con molto cuore e poca testa. La partita subito si rivela avvincente, le due squadre, divise da una rivalit molto accesa, si fronteggiano a viso aperto senza risparmiarsi anche qualche sana smazzata. La manovra del Pistoia pi fluida e veloce delle partite precedenti, e i centrocampisti arancioni in pochi minuti hanno almeno quattro o cinque nitide palle gol tra corti e azioni, tutte malamente sprecate. Il Pisa B (la vera formazione di casa) che non sta certo a guardare, si costruisce altrettante occasioni: in almeno due Turacchi si rivela decisivo nel parare, ma prima su corto, e poi su azione il Pisa passa. Gli animi si scaldano: Beneforti, capitano pistoiese, vuole spronare i suoi a una reazione, ma su un intervento troppo irruento si becca un giallo sul finire del primo tempo. Il Pisa, forte della momentanea superiorit numerica, trova il 3 a 0, risultato con cui si chiude il primo tempo. Nella seconda frazione Pistoia, che deve provare il tutto per tutto per riacciuffare una partita gravemente compromessa, entra con una formazione sbilanciata allattacco: Fedi si sposta a centrocampo, Salvi lo rimpiazza in difesa accanto a Beneforti. La mossa quella decisiva: Fedi a centrocampo devastante, facendo letteralmente impazzire la difesa cussina, che non riesce ad arginare a questo punto il centrocampo pistoiese. Ben supportato dai due esterni, Fedi segna prima un corto, coglie un palo, segna ancora su azione personale, e poi finalmente stabilisce il risultato in parit finalizzando uno strepitoso slalom di Triunfo fra tre giocatori sulla fascia destra. Il Pisa, che non riesce a reagire, imposta solo qualche timida ripartenza, ben neutralizzata dalla difesa pistoiese composta da Beneforti, Salvi e Maffei (subentrato a Turacchi nel secondo tempo). Pistoia sulla carica dellentusiasmo per il pareggio riacciuffato in extremis, si fa in avanti spesso in modo scomposto, guadagnando comunque un corto a 2 minuti dal termine: Fedi implacabile, e il risultato fissato sul 3 a 4 finale.

Sebbene la squadra pistoiese, possa ritenersi soddisfatta per gli importanti risultati ottenuti, non si pu fare a meno di notare come gli arancioni dipendano troppo da un solo uomo, Fedi Riccardo, autore di 7 delle 8 reti pistoiesi. Sar opportuno per il prossimo concentramento (a Montecatini il 18 Gennaio), di riuscire a sbloccare le punte pistoiesi, che eccezion fatta per Malvaso D, autore di un gol, sono rimaste allasciutto. La vittoria nel derby contro il Pisa B, contro i marchigiani del Mogliano, e la sconfitta a fil di sirena contro il Pisa A, lasciano comunque ben sperare per il concentramento di Montecatini, giocato in casa su un una superficie conosciuta, soprattutto se Pistoia riuscir a trovare i gol mancati degli attaccanti e una prestazione pi convincente di alcuni dei suoi giocatori. Per chi vuole conoscere lesito finale del girone, lappuntamento per la mattina di Domenica 18 Gennaio, alla palestra di Montecatini

Articolo di Matteo Bartolini.