Come per l’under 21 anche i più piccoli dell’under 14 dell’Hockey Club Pistoia tornano dall’esordio pesantemente sconfitti, Cus Pisa e Reggio Emilia non trovano difficoltà ad ottenere i tre punti nel primo concentramento del campionato di categoria. “Al momento non si può chiedere di più a questo gruppo” ci dice il dirigente Natali Roberto “sono praticamente tutti ragazzi esordienti provenienti dai nostri Centri Ludici Motori Comunali e quindi al limite inferiore della categoria, società come il Cus e Reggio da sempre hanno giovanili ben preparate e quindi già in situazioni normali avversari difficili da superare; i nostri giovanissimi dovranno fare le loro esperienze cercando di migliorarsi applicando quanto insegnato in allenamento senza tener conto di probabili risultati negativi. Questo è quello che ora vogliamo da loro”. Sulle gare non c’è molto da dire: Pistoia ha giocato sempre in difesa cercando di limitare i danni con rarissime uscite in attacco, si vede negli atleti pisani e reggiani, seppur molto giovani, l’abitudine a giocare sui campi sintetici (entrambe le società dispongono di bei impianti sportivi dove allenare i propri atleti e farli crescere tecnicamente e fisicamente) mentre gli arancioni si trovano ancora in difficoltà. Comunque i giovani pistoiesi sono rimasti molto tranquilli, sanno che queste gare servono per imparare da chi, per ora, è più esperto e che migliorando arriveranno le soddisfazioni. Domenica un altro impegno difficile a Bologna contro Bondeno ed HT Bologna.

Lascia una risposta