Marco Vivarelli capocannoniere del Pistoia ad oggi con due reti in due gare

L’Hockey Club Pistoia prepara il derby di sabato prossimo in casa del Cus Pisa cercando di metabolizzare il “pasticciaccio” commesso dalla coppia arbitrale sabato scorso al Frascari. Una serie di indecisioni e ripensamenti tardivi su una rete ospite viziata da falli che hanno imposto agli arancioni proprio nell’ultimo minuto il pareggio, dopo una gara che aveva visto i pistoiesi rimontare i romani e mancare almeno un altro paio di occasioni per chiudere il match. Il campionato non permette di fermarsi troppo sul passo, già bisogna prepararsi alla prossima difficile gara di sabato prossimo, difficile per la caratura dell’avversaria. Il Cus Pisa è una società solida e le sue formazioni senior maschili e femminili sono da anni nell’élite dell’hockey. Lo scorso anno la squadra maschile è stata protagonista di un bel campionato di A2 partendo in sordina ma protagonista del girone di ritorno riuscendo a piazzarsi al terzo posto. Gara difficile perché’ si tratta di un eterno derby tra due squadre che si conoscono bene; più volte gli arancioni hanno disputato gare di allenamento nel bell’impianto sportivo del Cus nella parte finale dello scorso campionato per testarsi in vista dei playoff a Catania, poi vinti splendidamente. Nelle gare ufficiali però in passato spesso i pisani hanno avuto la meglio per cui fare punti a Pisa sarà veramente un impresa, ma queste prime gare hanno dimostrato che gli arancioni sono cresciuti in tecnica e consapevolezza, gareggiando con tranquillità e concentrazione potranno giocarsi le loro chance.
Domenica impegnativa anche per gli under 14 che esordiranno al Frascari contro Reggio Emilia ed (ancora) Cus Pisa che veleggiano nell’alta classifica. Pistoia recupera un paio di atleti tra i più grandicelli e cercherà di disputare delle gare dignitose contro le più esperte avversarie; il gruppo è in costruzione al momento i tecnici non possono chiedere di più ai loro piccoli atleti. Appuntamento al Frascari dalle ore 14.00 alle 17.30 per sostenere i giovanissimi arancioni.

Lascia una risposta