Pisa – L’Hockey Club Pistoia gioca questo incontro “casalingo” a Pisa per la ormai risaputa carenza di un impianto adatto ed omologato per le partite di hockey su prato a 11 ed incontra l’esperta formazione dell’Hockey Club Mogliano. Come più volte detto le squadre marchigiane, a questi livelli, da anni stanno presentando ottimi gruppi che spesso arrivano alle fasi finali dei tornei nazionali e quindi sono brutti clienti per tutti. I pistoiesi arrivano a questo incontro con una squadra molto giovane ma promettente inscritta a questo campionato per fare soprattutto esperienza e con la speranza di ben figurare. L’incontro è sin dall’inizio, avvincente ed equilibrato; i marchigiani giocano coperti e si vede che hanno esperienza in formazioni superiori e la possibilità di una continuità di gioco nelle competizioni, attività preclusa ai giovani arancioni che non hanno un impianto sportivo in città e sono costretti ad emigrare in una struttura che ha già molti impegni come i campi del Cus Pisa, ciò nonostante i pistoiesi cercano di costruire gioco, anche se il campo pesante per la pioggia senz’altro li penalizza comunque quando riescono a verticalizzare creano pericoli alla difesa del Mogliano. Infatti al 10’ gli arancioni passano in vantaggio: capitan Menichini sfugge alla guardia dei centrali avversari e passa a Capecchi che con un bel diagonale trafigge l’estremo marchigiano. L’incontro non muta: i rossi ospiti ben contengono il gioco dei pistoiesi che fanno più gioco soffrendo, però il campo reso lento dalla pioggia che limita la bontà del loro fraseggio crea qualche difficoltà nel rilancio dell’azione ai propri avanti. Buona parte della prima frazione è estremamente equilibrata, non c’è una formazione che ha la predominio territoriale ma lentamente il Mogliano sposta il proprio baricentro in avanti ed i centrocampisti arancioni soffrono un po’ questa pressione, infatti si nota una maggiore difficoltà nell’uscire dalla propria metà campo, anche se quando il rilancio è veloce la difesa ospite ha qualche difficoltà. Nella parte finale del primo tempo il Mogliano accentua la pressione, l’estremo pistoiese si fa apprezzare per alcuni buoni interventi ma nel complesso la difesa tiene; purtroppo a pochi minuti dal riposo i marchigiani pareggiano su una ingenuità dei giovani difensori arancioni che su un fallo a loro sfavore si fermano in attesa del fischio dell’arbitro il quale, però, concede il vantaggio per cui l’avanti avversario prosegue l’azione e si presente solo davanti al portiere segnando il pari. Sull’onda dell’entusiasmo il Mogliano finisce il tempo in attacco ma l’Hockey Club Pistoia si difende bene sui numerosi corner corti concessi dall’arbitro. La ripresa è molto divertente: la partita ha continui rovesciamenti di campo, si vede un buon hockey, le squadre si affrontano con fair play cercando di avere il predominio. Entrambe le squadre hanno ottime occasioni per passare in vantaggio, più su azioni da fermo il Mogliano, su contropiede l’Hockey Club Pistoia: infatti in un paio di occasioni solo la disperata uscita del portiere ospite salva il pareggio, ma gli arancioni calano un po’ fisicamente ed i rossi marchigiano accentuano la pressione: sono numerose le punizioni al limite dell’area dalle quali nascono pericoli per il portiere arancione il quale rischia di capitolare al 28’ quando la pallina danza pericolosamente sulla linea. I giovani pistoiesi reagiscono in contropiede ma poco dopo si fanno sorprendere ed il Mogliano passa in vantaggio. Nel finale, sotto una pioggia scrosciante ancora qualche azione dei padroni di casa ma il risultato non cambia. Certo c’è un po’ di rammarico in casa arancione, tutto sommato un pareggio sarebbe stato equo, ma il Mogliano non ha rubato niente giocando una buona partita, gli under 16 dell’Hockey Club Pistoia hanno disputato un ottimo incontro anche se la maggior parte della formazione è composta da dodicenni ed oggi avevamo due esordienti assoluti in campo per cui va bene anche cosi’. Il prossimo incontro è il 10 aprile e ci sarà il Cus Pisa che non puo’ permettersi di perdere punti sentendo l’avvicinarsi del Potenza Picena che ha vinto lo scontro diretto con i pisani; i pronostici sono tutti dalla parte dei gialloblu’ ma sicuramente i nostri sapranno impegnarli.

Articolo di Roberto Natali.