Il possente Potenza Picena scende in Toscana e vincendo con i giovanissimi arancioni conquista il passaggio alla fase finale del campionato dove incontrer la vincente del girone Lazio per il posto nella finale a otto del campionato di categoria. Il punteggio parla chiaro, i marchigiani hanno sempre avuto in mano lincontro con gli under 16 toscani i quali si sono difesi con ordine ma non hanno potuto replicare alla evidente disparit fisica; lHockey Club Pistoia ha schierato infatti ben sette atleti su undici di categoria under 14 contro una formazione ospite in piena et e le difficolt si sono viste tutte: i potentini negli anticipi dei difensori, nei recuperi dei centrocampisti, nelle volate degli attaccanti erano senzaltro superiori agli arancioni. Questo non vuol dire che Pistoia abbia rinunciato alla gara cercando di punzecchiare gli avversari, ma solo in rare occasioni lestremo piceno stato impegnato. Le reti, due per tempo, sono giunte sia su azioni di gioco che su corner corto, anche se ci sono state proteste sullultimo segnatura in quanto lattaccante del Potenza Picena ha alzato il bastone fintando il tiro ma commettendo fallo di stick ed impaurendo il difensore, che spostandosi, ha lasciato campo libero al tiro vincente. Non c molto altro da dire: ci sono alcuni movimenti tecnici da rivedere, ma nel giocare si stanno assestando i ruoli dei giocatori e quindi nei prossimi incontri la squadra potr contare su equilibri stabili che porteranno senzaltro buoni frutti. Nessun problema per la sconfitta, i ragazzi sono molto tranquilli, anzi una menzione speciale va per i veri under 16 della squadra : Menichini Gabriele, Moncini Iacopo, Ducceschi Marco, Nogara Alberto, Capecchi Gabriele, quando si gioca sanno che, questanno, sar quasi impossibile vincere o conquistare punti (cosa invece non preclusa agli Under 14, gi vittoriosi nel torneo), eppure si impegnano al massimo dando lesempio ai pi giovani che giocano con loro. Domenica gara conclusiva a Mogliano sperando di ripetere la buona prestazione dellandata contro i rossi marchigiani.

Articolo di Roberto Natali.