La formazione Under 21 scesa in campo a PisaI giovani dell’Hockey Club Pistoia prendono commiato dal campionato con una prestazione finalmente convincente, sia da parte dei titolari sia da parte degli under 17 chiamati dal coach Mucci Caterina a far parte del gruppo. Nel concentramento conclusivo i pistoiesi dovevano affrontare la forte compagine dell’Hockey Team Bologna (in testa al girone con il Cus Pisa) e il Cus Padova squadra in cerca di un posto per le finali nazionali; purtroppo gli arancioni si erano praticamente giocati la qualificazione perdendo una malamente una gara alla loro portata ma nel gruppo c’era la voglia di far vedere il proprio valore a fronte di una gara andata storta. I ragazzi hanno risposto bene alle esortazioni della propria allenatrice con due gare di sostanza: nella prima contro i forti bolognesi hanno saputo riprendersi dalla partenza razzo degli emiliani che avevano chiuso la prima frazione in vantaggio per 3 a 0. Nella ripresa gli arancioni si scuotono e pareggiano in sei minuti con li atleti di bologna incapaci di arginare gli assalti pistoiesi, rischiando anche di far propria la gara; ma l’hockey team resiste prendendosi il punto necessario per arrivare alle finali. Con il Cus Padova gli arancioni partono determinati e nel primo tempo si portano avanti sul 3-1, ma i veneti non sono in grado di far di più nella seconda parte della gara anzi Pistoia arrotonda sino al 4-1 finale. Per la senior ci sarà l’opportunità l’11 gennaio di giocarsi la qualificazione alle finali della indoor league, c’è ancora la possibilità di staccare un biglietto per la finale di bologna, sarebbe una giusta soddisfazione per il giovanissimo gruppo sul quale la società ha puntato ed anche per la appassionata allenatrice Mucci. Con le gare indoor under 21 si chiude una annata veramente storica per l’Hockey Club Pistoia: la promozione nel campionato prato di Serie A2, con la conferma di avere un gruppo di atleti molto giovani e promettenti in grado di poter mantenere la squadra in questo torneo; la prima parte del cammino è stata onorevole seppur alcuni episodi hanno costretto gli arancioni all’ultimo posto del campionato, ma nell’ambiente arancione c’è consapevolezza nei propri mezzi e c’è possibilità di uscire da questa scomoda posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *