Un occasione perduta, questa è la definizione che si può attribuire a questa gara. Per l’Hockey Club Pistoia questa partita era importante per trovare i punti necessari contro una diretta rivale e cercare di lasciare la bassa classifica, ma vuoi per una mancanza, ancora, di esperienza della categoria vuoi per una pizzico di sfortuna e qualche decisione arbitrale poco convincente i ragazzi del presidente Gori tornano a mani vuote. Eppure Pistoia parte bene, sono i toscani a fare la partita, più volte arrivano in area ma i giovani attaccanti sono poco lucidi e permettono all’estremo emiliano di salvare la propria rete, Reggio, di contro, cerca di sorprendere gli ospiti in contropiede; ma si va al riposo con questa sostanziale stabilità ed a reti bianche. La gara riprende con lo stesso equilibrio, però al decimo è Bodnar a spezzarlo: appena entrato in area fulmina il portiere reggiano e porta in vantaggio gli arancioni; il Reggio Emilia accusa il colpo e Pistoia, probabilmente, avrebbe la possibilità di chiudere l’incontro ma ecco il colpo di “sfortuna”: traversa piena di capitan Mascia su corner corto. Lentamente i padroni di casa si riorganizzano e sono loro a segnare su corto il pareggio, la gara sale di intensità e gli arbitri iniziano a distribuire cartellini gialli ,il che significa espulsioni temporanee (Pistoia giocherà di fatto da ora sempre con un uomo in meno) ed equilibri in campo saltati. Ciò nonostante è ancora Bodnar che raddoppia per gli arancioni a poco più di un quarto d’ora di minuti dalla fine; con questa situazione Pistoia avrebbe i punti necessari per stazionare a centro classifica e pensare con serenità ai futuri impegni. I padroni di casa hanno l’esperienza necessaria per reggere il colpo e cercano il pareggio che arriva dopo poco ancora su sviluppi di un corner corto, adesso la partita si fa più fisica, gli arbitri usano ancora i cartellini e Pistoia è costretta a giocarsi gli ultimi dieci minuti in nove uomini. Gli arancioni cercano di arginare gli attacchi avversari, purtroppo questo handicap permette ai reggiani di segnare ,solo adesso su azione, la rete che chiude la gara a loro favore. Nonostante la sconfitta la posizione in classifica non è peggiorata di molto e quindi gli arancioni devono subito pensare alla prossima gara tenendo a mente che, da quanto visto, hanno la possibilità di far bene e sono in grado di competere con le altre squadre di bassa classifica dovranno, però, volere fortemente la vittoria che si traduce in un impegno totale senza cedimenti per tutta la durata delle gare.

Lascia una risposta