Il derby della A2 del campionato di hockey va al Cus Pisa che infligge una pesante sconfitta agli arancioni al termine di una gara a due facce : un buon primo tempo ,un crollo invece nella seconda parte della gara.
Pistoia parte con il solito piglio, giocando alla pari con il più quotato avversario, ma i gialloblù hanno ottimi schemi e riescono a passare in vantaggio sorprendendo i difensori ospiti. Gli arancioni, tuttavia, non si lasciano intimorire e rimettono il punteggio in pari subito. Giordano raccoglie un cross dalla destra e fulmina l’estremo pisano per cui tutto lascia presupporre una gara equilibrata dove tutti i risultati sono aperti infatti il primo tempo si chiude alla pari. Ma nella seconda parte Pisa parte subito forte e sorprende Pistoia passando nuovamente avanti, a questo punto gli arancioni cadono in un vero e proprio blackout, un quarto d’ora d’inferno nel quale i pisani segnano ben tre volte: in zona difensiva non si riesce a chiudere tempestivamente come nella prima parte ma è tutta la squadra che sembra aver perso la sua compattezza e vantaggi simili non possono essere concessi ad una formazione tecnica come il Cus. Con un vantaggio così importante i padroni di casa allentano la pressione e gli arancioni, anche se tardivamente, si riportano avanti riuscendo a ridurre il gap con Natali che a seguito di un corner corto ribatte a rete una respinta dal portiere; ma Pisa vince meritatamente la gara.
Sabato prossimo arriva al Frascari il Rassemblemt Torino, formazione che gli arancioni hanno incontrato un paio di anni fa nel campionato di serie B ma che non sembra aver perso le sue ottime qualità tecniche, per cui lo staff tecnico arancione dovrà lavorare sodo per far assorbire alla squadra questa battuta d’arresto per affrontare questo difficile incontro e ripetere le buone prestazioni nelle prime due gare del campionato ed anche nella prima frazione di domenica scorsa, i ragazzi del presidente Arcangeli hanno le capacità di farlo, devono affrontare l’incontro con determinazione e consapevolezza dei propri mezzi.

Hc Pistoia: Musto, Michelozzi, Tolve, Fedi, Natali, Arcangeli, Mascia, Masi, Cioni, Vaiani, Vivarelli, Menichini, Moncini, Martinelli, Giordano, Sandrakasy. Allenatore Treno.

Lascia una risposta