Con la presente, la scrivente società porta a conoscenza gli associati e le loro famiglia che ha ricevuto una sanzione pari a € 100,00 da parte del Giudice Sportivo Nazionale della FIH in merito alla partita di Serie A2 di Sabato 24 Ottobre 2015, disputata al campo Frascari.

La sanzione riportata viene giustificata dalla FIH con i seguenti termini che riportiamo fedelmente:

Ammenda € 100,00 nei confronti della Società Pistoia HC (ai sensi della Circolare n. 3 del 26/06/2015 viene erogata la sanzione dell’ammenda trattandosi di prima violazione), perché, in spregio della norma di cui all’art. 33 comma 3 – lettera b) e art. 81 comma 1 – lettera a) del RG), i propri sostenitori commettevano intemperanze, con espressioni ripetutamente offensive nei confronti della coppia arbitrale (gara del 24/10/2015).

Abbiamo ritenuto opportuno portare questo fatto a vostra conoscenza, non tanto per l’importo della sanzione, che è di entità comunque modesta ma bensì del fatto che si tratta della nostra prima sanzione per un fatto del genere che riteniamo non sia tollerabile.

Pensiamo che chi viene al campo a vedere la partita di qualunque categoria della nostra società lo debba fare per sostenere gli atleti in campo, sospingendoli dall’inizio alla fine della gara, esultando con loro in caso di vittorie ed applaudendo ed incoraggiandoli in caso di sconfitta al fine di far sentire loro tutta la vicinanza della tifoseria, componente importante della compagine sociale.

Riteniamo inoltre che tali comportamenti, riconducibili ad alcune persone non siamo consone allo spirito che intendiamo trasmettere agli atleti, soprattutto di quelli di piccola età, dove ci impegniamo molto per sponsorizzare l’Hockey come sport, Sano, Pulito e che soprattutto Rispetta le regole, rispetta le decisioni arbitrali, anche se avverse nei confronti della nostra squadra, consapevoli della buona fede nell’operato dei direttori di gara. Non crediamo infine che certi atteggiamenti arrechino vantaggio alla nostra società, sotto molteplici aspetti, Invitiamo quindi i nostri sostenitori, sempre numerosi, a continuare a venire a sostenerci, possibilmente aumentando ancora di più il numero di presenze, ma Astenendosi da Comportamenti e linguaggi irriguardosi nei confronti di Direttori di gara e Avversari.

Pistoia 28/10/2015

Cordiali Saluti,
F.to Il Consiglio Direttivo

3 risposte a “Lettera Aperta – Comportamento dei Tifosi”

  1. Antonio Zoppi ha detto:

    Salve
    Mi conoscete come il dottore del Cus Pisa
    Mi piace tantissimo quello che avete scritto e sono solidale. È una gran bella lezione da dare a tutti, pistoiesi e non. Questo sport si contraddistingue per rivalità e agonismo, ma sempre nel più assoluto rispetto dell’avversario e dell’arbitro.
    Bravi
    Antonio Zoppi

    Complimenti di cuore.

  2. Mauro Bertozzi ha detto:

    Mi associo alle belle parole del Dott. Zoppi. Sono un vecchio hockeista, che ha vestito nell’arco di quindici anni di agonismo le maglie di Cus Pisa ed Hockey Livorno. Mi sono sempre vantato della sportività e lealtà tipiche della nostra disciplina sportiva (in questo simile al Rugby) e mi auguro che siano tanti, quelli che, come voi, tengono al mantenimento e rafforzamento di questi valori.
    Complimenti.
    Mauro Bertozzi, da Livorno

  3. Stefano Ferrio ha detto:

    Bellissima lettera, esemplare in questo Paese dove nello sport (ma anche in altro) la tendenza è sempre giustificare e mai chiarire le cose fino in fondo, a noi stessi prima che agli altri, Penso che di questa lettera scriverò nella rubrica Vero Sport che tengo per il settimanale Sport Quotidiano, pubblicato a Vicenza e provincia, grazie e i miei migliori auguri, Stefano Ferrio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *