L’Hockey Club Pistoia sfrutta a pieno il fattore campo e piega un coriaceo Savona prendendosi un terzo posto in campionato grazie anche alla sconfitta del Rassemblement. Mister Treno aveva giustamente previsto il comportamento dei liguri profetizzando una gara “muscolare”; Savona infatti è sceso in Toscana per disputare una gara indirizzata sull’agonismo. Con questo sistema ha ingabbiato gli arancioni per quasi tutto il primo tempo, ci voleva qualità tecnica per sbloccare il match e ci ha pensato Sandrakasi con preciso tiro su corner corto all’ultimo minuto. I ragazzi del Presidente Arcangeli rientrano nel secondo tempo più rilassati e giocano meglio ed ancora Sandrakasi realizza il doppio vantaggio ancora su corner corto, legittimando la buona gara dei padroni di casa. Il resto della gara vede i liguri tentare comunque di riprendere la gara, ci sono dei cartellini sventolati dalla coppia arbitrale ma Pistoia ha imparato la lezione dalla gara precedente e gioca saggiamente tenendo salde le redini della gara fino al termine. Sabato gli arancioni volano in Sardegna in casa dell’Juvenilia di Uras sorprendentemente sconfitto a Pisa: la gara sulla carta è in salita ma i pistoiesi non hanno niente da perdere e possono giocarsi la gara applicandosi con umiltà e concentrazione aiutandosi l’un l’altro chissà che non possano fare qualche sorpresa.

Hc Pistoia: Musto, Fedi, Arcangeli, Cioni, Masi, Natali, Vaiani, Moncini, Menichini, Bodnar P., Bodnar K., Sandrakasi, Vivarelli, Mascia, Giordano, Martinelli. Allenatore Treno.

Lascia una risposta