Gara pirotecnica a Reggio Emilia dove gli arancioni riescono a conquistare la vittoria e punti preziosi per l’obbiettivo primario della salvezza solo nel finale della partita nonostante una tenace resistenza degli emiliani. L’incontro era importante per entrambe le squadre: Pistoia per continuare a prender punti e disputare un campionato in tranquillità, mentre Reggio per risollevarsi dalle parti basse della classifica. Il risultato attendibile era una gara con prospettive di spettacolarità che puntualmente si sono verificate.
Parte forte l’Hockey Club Pistoia che dopo circa un quarto d’ora è già in doppio vantaggio: Menichini e Kristof Bodnar con azioni personali mettono le ali agli arancioni. La partita sembra chiusa ma gli arancioni non hanno fatto i conti con l’orgoglio dei padroni di casa che approfittano di un certo rilassamento degli ospiti e qualche sfasatura nelle marcature dei toscani, riuscendo con un micidiale uno-due a riprendere la gara e sull’onda dell’entusiasmo addirittura a portarsi in vantaggio. Sarebbe stato il ripetersi della gara persa da Pistoia nello scorso campionato ma gli arancioni quest’anno acquisito una maggiore forza rimettendo a posto le redini della partita. E’ grazie ad una prodezza di Sandrakasi che conquista una palla nella zona di centrocampo ed appena in area scocca un vero e proprio missile che fulmina il portiere emiliano, chiudendo il primo tempo in parità. Nell’intervallo coach Treno striglia i propri atleti ed infatti gli arancioni rientrano giocando bene e con saggezza; questo atteggiamento porta i suoi frutti perché Giordano riporta Pistoia avanti con un gol di rapina e successivamente Petr Bodnar con una azione di forza segna ancora. Il team reggiano gioca il tutto per tutto ed accorcia le distanze ma ancora Giordano realizza e finalmente chiude i giochi. Con questa vittoria l’Hockey Club Pistoia si porta addirittura al secondo posto anche se in coabitazione con Juvenilia Uras che affronterà in trasferta sabato prossimo. Indipendentemente dal risultato i pistoiesi chiuderanno il girone di andata in una posizione insperata all’inizio del campionato che fa ben sperare per il futuro proseguimento del torneo.

Giornata positiva anche per gli under 21 che sfruttano la gara casalinga battendo nettamente i pari età dell’UHC Adige per 3-1 confermando la crescita tecnica vista nell’ultima gara sfortunata contro la capolista Bologna, anche per questo team ci sono buone prospettive di ben figurare alla ripresa del campionato. Ci sarà da lavorare ancora un po’ sulla formazione under 14, che subisce due sconfitte con Bondeno e Reggio Emilia ma il gruppo da’ segni positivi: i ragazzi cominciano ad applicare gli insegnamenti del coach Mucci Caterina. I risultati arriveranno.

Hc Pistoia: Musto, Michelozzi, Arcangeli, Natali, Fedi, Masi, Martinelli, Vaiani, Cioni, Menichini, Vivarelli, Mascia, Sandrakasi, Giordano, Bodnar P, Bodnar K. Allenatore Treno.

Risultati: Ashp Città del Tricolore-Hc Pistoia 4:6, Superba Hc-Savona Hc 4:2, Pol. Juvenilia-Rassemblement Hc 2:1, Usd Moncalvese-Cus Pisa 1:2.

Classifica: Cus Pisa 18; Pol. Juvenilia*^, Hc Pistoia*13; Rassemblement 11; Superba Hc 10; Savona Hc 6; Usd Moncalvese, Ashp Città del Tricolore 3.
* una gara in meno
^ Juvenilia 2 punti di penalizzazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *