Serie B prato, 1^ giornata: Hc Pistoia – Hc Trieste 1-1 (1-0)

Hc Pistoia: Michelozzi (gk), Borioni, Dotta, Braccini, Salvi, Gray, Beneforti (k), Bonazzi, Pagni, Mascia, Vivarelli. Entrati Malvaso, Gori, Maffucci. Allenatore Filippo Treno.

Rete di Salvi (pt, corner corto)

Bologna, 14 novembre. Un irriconoscibile Pistoia impatta per 1 a 1 nell’ultima giornata di andata del Campionato di Serie B prato contro la formazione dell’Hc Trieste. Un Pistoia che tecnicamente è ben superiore alla volenterosa formazione triestina, attualmente sesta in classifica, ma non riesce ad entrare mai in partita, giocando più che sotto tono rispetto alle ultime (e vittoriose) uscite in campionato. A poco servano le scusanti della rosa ridotta all’osso per le molteplici assenze di alcuni Under 21 (impegnati nello stesso giorno in una partita di campionato di categoria) che sono parte integrante della prima squadra, più altri giocatori non disponibili per quest’ultima partita prato dell’anno. Pareggio che riduce notevolemente le possibilità di raggiungere le prime due piazze in classifica, utili per il passaggio del turno, ma per questo, forse, c’è tempo di rimediare con le partite di ritorno, per giunta tutte in trasferta. La partita inizia con il Pistoia molto aggressivo, che chiama ripetutamente in causa l’estremo difensore triestino, sicuramente il migliore oggi degli avversari. La squadra di Treno cerca ripetutamente il vantaggio, ma anche le più banali palle gol, sembrano oggi diventate impossibili. Si avvia cosi ad una serie impressionate di errori sotto porta commessi dalla squadra pistoiese, spezzati fortunatemente a fine tempo dalla rete di Salvi che batte in rete una corta ribatutta del portiere avversario su tiro di corner corto. Tra lo stupore del pubblico, si va al riposo con molto da rivedere e da sistemare, ma il secondo tempo non concede molto di nuovo di cui rallegrarsi. Un brutto Pistoia preme ma la difesa triestina, chiusa a riccio nella propria ventidue, regge e approffitta anche dei troppi corti sprecati dalla squadra di casa. Al 5’ minuto c’è la beffa per il Pistoia, con il gol del pareggio del Trieste, che si fa sorprendere da un tiro dalla ventidue avversaria, imbeccando, grazie ad una carambola a dir poco strana, l’attaccante lasciato colpevolmente libero di stoppare, prendere la mira e trafiggere Michelozzi. Con il pareggio la partità subisce il cambio di rotta che ci si aspetterebbe, con il Pistoia più rabbioso alla ricerca goal partita. Il Trieste continua a difendersi con tutti gli uomini per salvare il prezioso punto, ma il risultato non cambia fino alla fine della partita. Da segnalare un rigore sbagliato da Pagni, assegnato a tempo scaduto per un piede avversario sulla linea della porta. Rigore che se segnato, forse avrebbe tolto un po’ di amaro in bocca al Pistoia. Come già detto, ora la situazione si complica, ma è necessario per il momento accantonare i pensieri negativi e dedicarsi anima e corpo all’indoor, nel difficile impegno di conquistare la salvezza in Serie A.

2 Risposte a “Serie B prato: un brutto Pistoia impatta con il Trieste”

  1. […] Dicono di noi: “Al 5’ minuto c’è la beffa per il Pistoia, con il gol del pareggio del Trieste, che si fa sorprendere da un tiro dalla ventidue avversaria, imbeccando, grazie ad una carambola a dir poco strana, l’attaccante lasciato colpevolmente libero di stoppare, prendere la mira e trafiggere Michelozzi. […] Da segnalare un rigore sbagliato da Pagni, assegnato a tempo scaduto per un piede avversario sulla linea della porta. Rigore che se segnato, forse avrebbe tolto un po’ di amaro in bocca al Pistoia.” […]

Lascia una risposta