Alessio MasiPartita determinante per l’ Hc contro l’ Hc Benevuta Bra. I piemontesi sono terzi in classifica, ultimo posto utile per accedere alle finali per la serie A2, con cinque punti di vantaggio su Pistoia. Partita da “dentro o fuori” quindi per l’Hc che reagisce molto bene alle ultime due partite poco brillanti e vince per 2 a 0. Ma la partita è stata intensa e, a tratti, anche bella. Insufficiente la coppia arbitrale Paglia e Mazzolo, in giornata decisamente no, che riescono, comunque, a distribuire equamente errori e cartellini tra le due squadre. La partita inizia subito con una sorpresa: il Benevenuta si presenta con un completo arancione che costringe, da regolamento, i pistoiesi alla seconda maglia bianca.
Partita, dunque, equilibrata e molto combattuta con azioni veloci da una parte e dall’altra. L’equilibrio viene rotto al 15° con una azione personale di Giordano che salta tre uomini in area e serve a Moncini un facile 1 a 0. Primo tempo che si chiude con 5 minuti di recupero a causa, come detto, dalle molte interruzioni di gioco. Secondo tempo che continua la falsariga del primo ma con il passare di minuti la stanchezza inizia a sentirsi e il gioco ne risente. Poche le occasioni da gol e solo al 25° su una iniziativa caparbia di Masi (al rientro dopo 3 mesi, ottima la sua prestazione) arriva il raddoppio dei pistoiesi. Finale senza sorprese con l’ Hc che porta a casa i 3 punti e si porta a 2 punti dal terzo posto e domenica prossima, grazie ad un calendario strano, si gioca proprio a Bra contro la Benevenuta buona parte delle possibilità di accedere alle finali nazionali.

Formazione: Michelozzi, Arcangeli, Fedi, Masi, Moncini, Mascia, Vivarelli, Menichini, Beneforti, Giordano, Cioni, Turacchi, Tolve, Natali, Vaiani, Bartolini.

Lascia una risposta