foto5300.jpeg

La finale indoor di Rovigo porta a Pistoia pi delusione che felicit: 4 punti conquistati in tre partite, gioco tutto sommato buono ma qualificazione alle semifinali mancata per differenza reti. Si riassume in questa frase la due giorni rovigiana della squadra di Malvaso, costretta a lasciare spazio al Cuscube in semifinale, obiettivo che era alla portata degli arancioni. Sabato che inizia bene con la netta vittoria sul Butterfly di Marco Grossi. Pistoia che passa subito a condurre e allunga fino a portarsi sul 4-1 al termine della prima frazione di gioco. Nella ripresa gli arancioni non mollano e allungano ulteriormente per poi farsi recuperare fino al 10-7 finale. Il secondo incontro sembra gi essere decisivo per il passaggio del turno. Cuscube infatti ancora a zero punti, vista la sconfitta subita in precedenza contro il Cernusco, ma la squadra bresciana sembra pi forte del Butterfly almeno quanto il Cernusco lo delle altre tre compagini del girone. L’andamento della gara pende tutto dalla parte di Pistoia: dopo 10 minuti infatti gli arancioni conducono per 3-0. Solo negli ultimi minuti del primo tempo arriva il gol dei bresciani che fa andare le due squadre a riposo sul 3-1. Alla ripresa del gioco Pistoia sembra non essere in campo e in pochi minuti si fa raggiungere sul 3-3. L’uno-due subito non sveglia gli arancioni che creano poco e raccolgono ancora meno. Anzi, a 3 minuti dal termine subiscono il 3-4. Per fortuna almeno l’orgoglio rimasto e con un corto a fil di sirena Fedi fissa il punteggio sul 4-4. Il risultato per sfavorisce Pistoia che adesso e’ obbligato a fare un punto contro il Cernusco, visto che un vittoria con pi di quattro gol di scarto del Cuscube sul Butterfly sembra pi che probabile. Purtroppo per la domenica mattina non porta bene agli arancioni che comunque si difendono bene contro la squadra che poi guadagner l’accesso alla prima divisione. Cernusco si porta sul 2-0 ma prima della fine del tempo Pistoia riesce a pareggiare con un gol su corto e uno su rigore. Nel secondo tempo Cernusco spinge di pi e i toscani soffrono. I lombardi vanno in gol due volte e fanno 4-2. Pistoia non molla e riesce a riportarsi ad un gol di distanza ma negli ultimi minuti il forcing finale degli arancioni favorisce il contropiede del Cernusco che fissa il definitivo 5-3 e condanna la squadra di Malvaso all’eliminazione. Il tempo di riposarsi non c’e’ perche’ domenica 25/2 riparte il campionato outdoor con la trasferta di Roma che vedr Pistoia impegnato contro il Butterfly riserve.