Il Cus Pisa vince il derby toscano nel campionato di Serie B di Hockey prato ma il pubblico venuto al Frascari a sostenere i ragazzi dell’Hockey Pistoia non e’ rimasto deluso perché’ la squadra c’è ed è viva. E’ vero che il risultato 1-3 da ragione ai pisani ma la gara e’ stata fatta dai pistoiesi che hanno commesso la leggerezza di entrare in partita solo dopo dieci minuti dall’inizio ma il Cus Pisa aveva già realizzato tre reti e tutte su azione di corner corto. Questo l’aspetto negativo, ma di positivo va sottolineato che da quel momento i pistoiesi hanno iniziato a macinare gioco, cercando di penetrare in area pisana, costringendo i difensori gialloblu ad un duro lavoro e mancando di un soffio la marcatura: al ventesimo circa Moncini manca di un niente la deviazione raccogliendo un cross dalla destra, poco dopo è l’estremo pisano ad intervenire su un tiro dalla sinistra di Masi. La partita è un po’ spigolosa e gli arbitri non sembrano in grado di gestire al meglio le situazioni, alcuni falli evidenti non sono concessi agli arancioni che però insistono nelle loro azioni e finalmente concretizzano: Menichini viene steso in area, rigore sacrosanto che Fedi realizza con freddezza. La ripresa riprende sulla stessa falsariga, Pistoia che fa gioco e Pisa che cerca di colpire di rimessa ma la gara ha più intensità del primo tempo infatti gli arancioni pressano molto e si accendono alcune mischie al limite dell’area ospite con i pistoiesi che reclamano più volte con i direttori di gara per falli che avrebbero dovuti essere sanzionati con delle punizioni di corner corto; ma gli arbitri non hanno una buona giornata confermata dall’annullamento di una rete apparsa ai più valida su azione di corner corto. Il Cus Pisa risponde con un paio di azioni ma l’estremo Pistoiese Musto si fa trovare pronto , nel finale ancora Pistoia con Moncini che manda di un niente sopra la traversa a portiere battuto e con Vaiani che scheggia il palo. A fine gara il pubblico ha applaudito i propri atleti che hanno “dato” tutto per rimettere la partita in pari. Domenica prossima trasferta a Genova contro il Genova 1980 un’altra partita molto insidiosa dove occorrerà la stessa intensità di gioco e sopratutto tanta concentrazione.

HC Pistoia: Musto (p), Braccini, Arcangeli, Beneforti (c), Fedi, Menichini, Moncini, Menichini, Vivarelli, Cioni, Giordano, Borioni, Masi, Vaiani, Schiavelli, Mascia. Allenatore Filippo Treno.

Reti: Pisa (pt, corner corto), Pisa (pt, corner corto), Pisa (pt, azione), Fedi (st, rigore).

Corner corti: Pistoia 5, Cus Pisa 3

Arbitri: Paglia e Mazzolo di Pisa.

Una replica a “Sconfitta nel derby toscano per la prima squadra”

  1. adriano zabaroni scrive:

    E’ già una vittoria giocare a hockey a Pistoia su un campo decente.Una vittoria contro i cugini pisani sarebbe stata gradita…………la prossima volta non diamo vantaggi.Forza e non mollare.

Lascia una risposta